Coronavirus, Amministrazione Bova Marina proroga scadenze tributi

Coronavirus, Amministrazione Bova Marina proroga scadenze tributi

L’Amministrazione Comunale di Bova Marina proroga le scadenze dei tributi in corso a luglio a causa del Coronavirus.

Coronavirus a Reggio Calabria, prima vittima: uomo di Montebello Jonico

Coronavirus, Amministrazione Bova Marina

L’Amministrazione Comunale di Bova Marina ha deliberato il rinvio dei pagamenti dell’imposta sulla pubblicità e della Tosap al 31 luglio 2020. Il provvedimento, adottato mercoledì scorso in giunta comunale, va incontro alla grave situazione economica che si sta creando a causa dell’emergenza sanitaria in cui si trova il nostro Paese in seguito alla diffusione del virus COVID-19.

CORONAVIRUS RESIDENTE A MONTEBELLO JONICO, CONFERMA DELL’AMMINISTRAZIONE

«Faremo tutto quanto è necessario per essere vicini ai contribuenti e specialmente ai commercianti – ha dichiarato il portavoce dell’Amministrazione Comunale – ma è certo che l’intervento del Comune da solo non basta. Auspichiamo in forti stimoli economici da parte del Governo e della Regione». Grazie al grande impegno degli Assessori in seno alla Giunta e di tutti i Consiglieri delegati, oltreché delle Commissioni Consiliari «stiamo studiando delle misure da porre in
atto al più presto per agevolare l’attività economica ed imprenditoriale nel nostro paese».

Amministrazione presente

L’attività dell’Amministrazione Comunale continua anche in questi giorni di emergenza. Sono stati infatti approvati, assieme a questi provvedimenti, il Piano del fabbisogno del personale. Vedrà – tra concorsi pubblici, stabilizzazioni e scorrimenti di graduatoria – all’assunzione a tempo pieno ed a tempo parziale di sei figure professionali. Fervono inoltre i lavori per la redazione del Bilancio comunale 2020.

«I cittadini bovesi stanno rispondendo all’emergenza con grande senso civico e responsabilità, meglio che in altre aree del paese. – ha concluso il portavoce – La nostra è una comunità che deve restare forte e coesa affinché nessuno resti indietro. Il nostro ringraziamento va a tutte quelle figure, dai volontari ai medici, dai commercianti alle Forze dell’Ordine che, con non pochi sacrifici, si stanno adoperando per affrontare al meglio aiutando il prossimo questa grave emergenza. Ed infine un appello ai più giovani. Siate sempre sorridenti e fiduciosi verso il futuro. La vostra felicità è la forza di tutta la comunità bovese. Andrà tutto bene!»