Farmacie aperte: come districarsi tra orari, ferie e norme

Farmacie aperte: come districarsi tra orari, ferie e norme

Quando si è alla ricerca di un medicinale specifico, trovare chiusa la propria farmacia di riferimento è una vera scocciatura. Partire alla ricerca di farmacie aperte, d’altronde, può essere altrettanto snervante, specie quando ci si trova in una zona sconosciuta o in una città di cui si sa poco o nulla.

Per fortuna, l’avvento di Internet, ci permette di far fronte in modo rapido a qualsiasi tipo di imprevisto: a tal proposito, se necessitate di servizio farmacologico, ecco le migliori farmacie aperte a cui poter fare riferimento.

Per andare sul sicuro anche la prossima volta, però, vi consigliamo di dedicare qualche minuto alla lettura di quest’articolo.

Nelle prossime righe vedremo come capire quando una farmacia è di turno e quali sono le norme da rispettare al momento prima di entrare all’interno dell’esercizio.

Quando una farmacia è di turno

Ogni farmacia può prestare servizio secondo diverse modalità: a battenti aperti, a battenti chiusi o a battenti con reperibilità dell’assistente.

Nel primo caso la farmacia è regolarmente aperta e accoglie i clienti al suo interno. Quando è “a battenti chiusi con reperibilità del farmacista”, invece, l’attività resta effettivamente chiusa al pubblico, limitando l’ingresso dei clienti all’interno. Ciononostante, questi potranno comunque fruire del servizio farmacologico richiedendo, ad un apposito sportello, il supporto del farmacista di guardia.

Come capire se una farmacia è aperta o di turno

Una farmacia, quando è di turno, resta a battenti aperti fino alle ore 20.00. A seguito di quest’ora, il farmacista che resta di guardia fornisce assistenza attraverso lo sportello mentre l’esercizio resta a battenti chiusi fino alla riapertura antimeridiana.

Riconoscere una farmacia aperta anche di notte non è difficile: quasi sempre le farmacie aperte vengono indicate con l’installazione di una croce, che se illuminata ne segnala l’attività.

Farmacie aperte e norme di sicurezza

Negli ultimi mesi le farmacie sono state prese letteralmente d’assalto. L’emergenza sanitaria ci spinge per questo a rivedere le nostre abitudini quotidiani, prestando grande attenzione anche ad un’azione semplice e dimenticabile come l’acquisto di un prodotto farmaceutico.

Se intendete recarvi in farmacia, dunque, è importante ricordare alcune regole: le normative di sicurezza vigenti ci impongono di indossare sempre i guanti e di coprire bocca e naso con la mascherina.

Prima di entrare sarà necessario igienizzare le mani con l’apposito disinfettante posto all’ingresso e rispettare lo scorrimento della fila secondo le norme del social distancing.

Farmacie aperte, ferie e festività

Un’altra domanda molto comune sulla possibilità di trovare farmacie aperte riguarda ferie e festività.

Nei periodi di festa – come quello delle vacanze estive o di quelle prenatalizie – come si può esser certi di trovare servizio farmacologico?

A stabilire le ferie di una farmacia – che sia urbana o rurale – è sempre l’Ordine dei Farmacisti, in accordo con l’azienda. Se una farmacia risulta di turno, tuttavia, le ferie decadono e si ha la certezza di poter ricevere supporto. Nel caso opposto occorrerà trovare la farmacia di turno più vicina.

Tags farmacie
Category Italia