Area Grecanica, Antonio Perpiglia denuncia le varie emergenze

Area Grecanica, Antonio Perpiglia denuncia le varie emergenze

Il coordinatore del PSI dell’Area Grecanica, Antonio Perpiglia, scrive una lettera aperta di denuncia, al Governo, alla Regione, alla Cittá Metropolitana, ed ai Partiti su tutte le emergenze, che incombono sui cittadini di codesta area, a partire da quella sanitaria, che a causa della pandemia, si è ulteriormente aggravata.

Perpiglia pensa, che sia arrivato il momento di porre fine ai personalismi di coloro i quali, cambiando continuamente casacca, considerano la politica, trampolino di lancio per ottenere una poltrona o uno sviluppo di carriera e, pongono nel dimenticatoio ciò che i cittadini chiedono e, di cui hanno realmente bisogno. Il coordinatore lancia inoltre, un appello a tutti compagni socialisti della provincia di Reggio Calabria, per denunciare la situazione parossistica in cui versa il partito reggino e calabrese. Egli, facendosi portavoce di numerosissimi socialisti, lamenta con forza la condizione padronale in cui versa il partito, da tantissimo tempo, per volontà di una direzione regionale e provinciale fantasma che, a definirsi lobbistica, è dir poco. Codesti pseudo segretari, improvvisati dirigenti, stanno utilizzando un simbolo che non appartiene al loro modus operandi.

Infatti, i termini democrazia, confronto e partecipazione sono pratiche inusuali per codesti signori, sostituite però da alleanze elettorali di convenienza, per certificare la loro esistenza in vita. Per questo, Perpiglia con la rabbia in corpo, chiede con forza ed a gran voce, dove sono finite le regole che sono state il baluardo dello statuto del Partito Socialista Italiano.

Continua a lamentare, pure l’assenza totale della voce del partito di fronte alla metamorfosi politica, sociale, culturale ed economica che sta vivendo la Calabria a causa dello tsunami che ha sconvolto noi esseri umani, in tutti gli aspetti. Constatata l’evidenza dei fatti, è arrivato il momento di fare chiarezza su chi sono i veri socialisti e chi sono i poltronisti, che pur di rimanere a galla, da soli, fanno alleanze con tutti. Conclude Perpiglia:

Una volta per tutte, squillino le trombe del commissariamento, per vedere una vera rinascita del partito di Nenni e di Pertini.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.