Coronavirus a Reggio Calabria, positivo dipendente di De Blasi

Coronavirus a Reggio Calabria, positivo dipendente di De Blasi

Un dipendente dell’istituto diagnostico “De Blasi” di Reggio Calabria è risultato positivo al Coronavirus. La notizia è stata confermata dallo stesso direttore dell’Istituto, dott. Eduardo Lamberti Castronuovo. 14 dipendenti in quarantena. Si tratta del decimo caso di Coronavirus in Calabria accertato fino a questo momento.

Un altro caso a Reggio Calabria

Eduardo Lamberti Castronuovo ha confermato la notizia specificando che “abbiamo messo in quarantena 14 dipendenti che hanno avuto un fugace rapporto”. Il paziente, ricoverato presso il Gom, si occupa delle pulizie presso “De Blasi”.

CORONAVIRUS IN CALABRIA, 80 PULMANN ARRIVATI DAL NORD

Si tratta di Un uomo di Gallico, dipendente del laboratorio De Blasi di Reggio Calabria è risultato positivo al Coronavirus.

Si attende l’esito ufficiale

L’uomo risultato positivo al tampone da dieci giorni non frequenta il labatorio. Il dottor Lamberti ha comunque inteso tranquillizzare i cittadini in merito alle disposizioni prese dall’istituto cha fin da subito ha seguito le linee guida. I locali sono sempre disinfettati e sanificati. Tutto il personale è formato e usa mascherine e guanti. I colleghi, entrati in contatto con il dipendente contagiato, residente a Gallico, sono già in quarantena e i locali saranno sanificati.

CORONAVIRUS, LA SANTELLI EMANA ORDINANZA CON MISURE STRAORDINARIE

Adesso si attende, come previsto dal protocollo, l’esito ufficiale tramite i campioni per i test di conferma.

CORONAVIRUS IN CALABRIA: SALGONO A 9 I CASI POSITIVI