Coronavirus a Montebello Jonico, quarantena per il comune

Coronavirus a Montebello Jonico, quarantena per il comune

Il sindaco Ugo Suraci ha deciso la messa in quarantena per tutti i dipendenti comunali. La decisione é stata assunta dal primo cittadino dopo la prima vittima del Coronavirus a Montebello Jonico.

Coronavirus a Montebello Jonico

Sono ore di apprenzione nel comune montebellese dopo la notizia della positivitá dell’uomo morto a causa del Coronavirus. Ecco la notizia:
CORONAVIRUS A REGGIO CALABRIA, PRIMA VITTIMA: UOMO DI MONTEBELLO JONICO

La perdita del dipendente comunale, uomo molto attivo sia in comune che nella comunitá parrocchiale, ha gettato nello sconforto il territorio. D’altronte l’episodio si é verificato in un piccola realtá quella della frazione Masella, dove l’uomo viveva, e delle zone limitrofe. Qui tutti si conoscono e la solidarietá é al primo posto.

Paura e quarantena

Le ore susseguenti la sua morte, in attesa dei risultati del tampone effettuato, sono state molto frenetiche. Molte persone entrate in contatto con l’uomo si sono sottoposte al tampone per accertare un’eventuale contagio. Tra questi la moglie e la figlia, il personale medico presente presso il Tiberio Evoli, alcuni colleghi ed alcuni esponenti dell’amministrazione.

CORONAVIRUS A BOVA, CONFERMATO UN CASO. LA COMUNICAZIONE DEL SINDACO

Adesso si attenderá di conoscere l’esito del tampone per accertare ulteriori positivitá.

Nel frattempo, tutte le persone entrate in contatto con la vittima si sono messe in quarantena volontaria. Tra domenica e lunedí si avrá un quadro generale della situazione.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.