Lollo Bernardi al Training Camp Csi

Lollo Bernardi al Training Camp Csi

Il miglior pallavolista del XX secolo tra i formatori CSI

Presente il CSI di Reggio Calabria. Paolo Cicciù<Formare una  nuova classe dirigente per promuovere  valori etici  nello sport>

Concluso con successo il Campus formativo CSI. Il Training Camp,svoltosi a Trevi, ha avuto l’obiettivo di formare  esperti dello sport. Nel bagaglio dell’esperto, oltre a conoscenze tecniche e metodologiche,  si prevede ci siano qualità e sensibilità umane, culturali, spirituali, affinate attraverso una specifica esperienza formativa . Agli esperti, infatti, si richiedono doti come la capacità di testimonianza, la disponibilità all’orientamento e la sensibilità alla speranza. Un insieme di cose necessarie per svolgere al meglio funzioni delicate e impegnative, del tutto nuove, rispondenti alla rinnovata esigenza di perfezionare la qualità educativa delle attività CSI.

I primi esperti si sono diplomati al termine del Training camp, appuntamento di punta del calendario di formazione estiva residenziale del CSI. Tra i grandi esperti chiamati al ruolo di “teacher” presente in Umbria anche Lorenzo Bernardi, allenatore della Nazionale juniores un anno fa oro ai Giochi del Mediterraneo e grande campione della  leggendaria Italvolley azzurra, guidata da Velasco. Il miglior pallavolista del XX secolo, é intervenuto come docente e relatore nel corso della settimana formativa del Training Camp umbro.

Il campus si é aperto il 23 luglio con il Master formatori, conclusosi  il 25 luglio. Il Master è rivolto ai formatori già impegnati a livello territoriale, che hanno approfittato  dell’opportunità per aggiornarsi e ricevere nuove motivazioni. Al termine dei corsi, i partecipanti sono stati  iscritti nelle sezioni regionali dell’albo formatori CSI per animatori, dirigenti ed allenatori

Dal 25 al 30 luglio, largo ad un’articolata proposta rivolta agli aspiranti formatori di allenatori (calcio, pallavolo e pallacanestro) e dirigenti, agli osservatori e ai dirigenti arbitrali, e infine, appunto, agli esperti allenatori e animatori. Per gli animatori sono stati  previsti due profili: quello dello specialista, che approfondirà il linguaggio dell’animazione, e quello del promotore, che approfondirà il tema della progettazione e del coordinamento rispetto ad alcuni servizi (dal Grest al centro estivo, dalle ludoteche alla disabilità e terza età, ecc.).

All’evento ha partecipato anche il CSI di Reggio Calabria. Infatti oltre al Presidente Provinciale Paolo Cicciù sono intervenuti al Master Pietro Inuso Direttore dell’area formazione del CSI reggino e il Prof. Giuseppe Dagostino, formatore e Dirigente  CSI.

Il Presidente e Consigliere Nazionale CSI Paolo Cicciù<Nel Centro Sportivo Italiano la formazione degli operatori ha un ruolo realmente strategico e particolare, che si fonda sul concetto di responsabilità e sulla natura specifica dell’Associazione. Noi non vogliamo essere solo dirigenti, allenatori, arbitri. Pretendiamo di essere prima di tutto e soprattutto educatori di giovani vite. Quando ci dichiariamo tali, ci assumiamo la responsabilità di quali persone quei giovani diverranno. Se vogliamo essere corretti, coerenti con noi stessi e con la missione che ci siamo scelti, perché nessuno ce l’ha imposta, dobbiamo metterci in condizione di essere all’altezza del compito. Occorre essere ferrati in umanità, oltre che in tecniche e tattiche.

Il CSI tutto questo lo sa benissimo. In più, nel momento in cui ovunque si parla di “emergenza educativa”, sa anche di essere chiamato in prima linea dalla società e dalla Chiesa stessa a mettere lo strumento sportivo al servizio della promozione umana e sociale delle giovani generazioni. In ciò si afferma e si giustifica l’insistenza con cui il CSI propone ai propri operatori moduli formativi sempre più nuovi, ampi e validi. Prima ancora che un obbligo “tecnico”, disporsi alla fatica di raccoglierne i frutti dovrebbe essere sentito come un primo generoso modo di fare dono di sé> Soddisfatto ed entusiasta il Direttore  Pietro Inuso<. Servono uomini e donne capaci, competenti, in gamba. In una sola parola: esperti. Ecco: esperti di umanità, di tecniche e tattiche; profondi conoscitori del proprio mestiere di educatori attraverso lo sport. Le novità introdotte nel sistema formativo portano l’associazione, per la prima volta, a iniziare un percorso di alta qualificazione per esperti delle discipline sportive. Non è un vezzo, o un’idea strana; si tratta della volontà di dare gambe e idee alla mission del CSI>

Il Csi di Reggio Calabria crede fortemente nella formazione nel comparto sport. In questi giorni saranno  presentati a Reggio Calabria  gli eventi formativi CSI  che coinvolgeranno Dirigenti,allenatori, arbitri e allenatori. Da mese di Settembre partirà da Reggio Calabria  un campagna formativa che vedrà il suo momento più importante nel mese di Novembre,quando il Presidente Nazionale CSI e componente Nazionale di Giunta Coni Massimo Achini, incontrerà  i dirigenti delle società sportive CSI. Una serata di Gala con quasi duecento dirigenti dove si discuterà di sport,formazione ed educazione. L’evento inserito nel Festival Nazionale  dello sport Educativo sarà presentato nelle prossime settimane.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!