Reggio Calabria (Rc), dati sulla bomba alla Procura generale

L’ordigno che questa mattina ha “colpito” il portone della Procura generale di Reggio Calabria é stato collocato da due uomini a volto coperto che indossavano dei caschi da motociclista. L’annuncio é stato dato dal procuratore generale Salvatore di Landro che ha dichiarato che ‘Dalla telecamera di servizio é stato possibile notare che due individui, che indossavano i caschi e che sono giunti a bordo di un motorino, hanno depositato l’ordigno composto da una bombola di gas e da materiale esplodente’. ‘E’ un attentato diretto agli uffici della procura generale’.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!