Incontro Ass. Democrazia e Libertà-Uniti per Montebello Jonico e Sindaco

Incontro Ass. Democrazia e Libertà-Uniti per Montebello Jonico e Sindaco

Clima disteso e cordiale durante l’incontro avvenuto tra l’Associazione Culturale e di Volontariato Democrazia e Libertà – Uniti per Montebello Jonico e l’Amministrazione comunale montebellese.

Unitamente al Sindaco, Maria Foti, erano presenti l’Assessore Giovanni Foti e il Consigliere Vincenzo Monterosso. Per il Direttivo dell’Associazione erano presenti il Presidente Fabio Giuseppe Zampaglione, il Vice Presidente Avv. Gianluca Principato e il Segretario Generale Dott. Antonino Pedà.
L’incontro si è svolto presso la delegazione municipale di Saline Joniche, a seguito di una richiesta perpetrata dal presidente dell’associazione e accolta dal Sindaco.

L’incontro

I lavori si sono aperti esponendo al nuovo sindaco le prerogative dell’Associazione Culturale e di Volontariato Democrazia e Libertà – Uniti per Montebello Jonico, presente da molti anni sul territorio già con il suo Comitato, la quale si propone di operare nel Comune di Montebello Jonico (RC) al servizio dei cittadini e del territorio.

Ed in particolare agendo attraverso campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e di tutti gli Organi Istituzionali, che abbiano il potere di intervenire in maniera diretta o indiretta per garantire la tutela dei diritti dei cittadini e delle area in questione, in modo specifico o generale. La stessa si pone da tramite tra i cittadini e le Istituzioni, al fine di poter rendere note le loro problematiche, spesso sconosciute, e di poter suggerire soluzioni utili sia all’Amministrazione interpellata e sia ai cittadini.

Ergo su segnalazione di molti cittadini del comprensorio comunale e non, si è posta l’attenzione su alcune questioni strategiche per lo sviluppo e il benessere dell’intero comprensorio.

  • In primis si è affrontata la necessità di un potenziamento dell’Ufficio di Protezione Civile del nostro Comune. In questo momento così delicato è opportuno dotarsi di una rete ben strutturata di protezione civile su tutta l’area comunale, l’emergenza Covid-19 e l’avvicinarsi della stagione invernale potrebbero mettere in seria difficoltà la popolazione montebellese.
  • Il direttivo dell’Associazione ha evidenziato che il Sindaco in campagna elettorale ha esposto la possibilità di nominare di alcuni delegati di zona per poter aver ben chiara la situazione dell’intera area comunale. 
  •  Da diversi anni segnaliamo che sarebbe indispensabile provvedere al ripascimento di alcune aree costiere del Comune con particolare attenzione a Riace di Saline Joniche. A tal proposito abbiamo segnalato che è stato reso definitivo un progetto inerente “Lavori di difesa costiera sul tratto di litorale da Saline Joniche del Comune di Montebello Jonico a località Lazzaro del Comune di Motta San Giovanni”, per tale il Comune di Montebello Jonico ha emesso Ordinanza n.89 del 22.06.2020.

Altri punti


  • Nel 2020 purtroppo ancora siamo costretti a parlare di dover realizzare un’adeguata rete fognaria comunale. Nel Comune di Montebello Jonico in alcune aree è presente, in altre solo a tratti (tipo contrada Riace), e in diverse zone è assente completamente. 
  • Un argomento che necessità particolare attenzione sarebbe la realizzazione di una rotatoria sulla SS106 nei pressi della contrada Riace di Saline Joniche.
  • Nel nostro Comune vi sono delle infrastrutture che se adeguatamente recuperate potrebbero garantire occupazione, lavoro e sviluppo per l’intera area. Dette infrastrutture sono il Porto di S.Elia, l’area Ex Liquilchimica e l’area Ex OGR. Dette strutture, tutte connesse tra loro, potrebbero essere il punto nevralgico dell’intera area metropolitana dal punto di vista economico, commerciale e turistico.
  • Insistono numerosi torrenti e fiumare all’interno del Comune di Montebello Jonico. Essi riversano in pessime condizioni, in particolare il Molaro I e II, il torrente Vena, il torrente S. Pietro, il torrente Jovani e tutti i canali di deflusso delle acque reflue presenti all’interno della frazione di Saline Joniche. 

Situazione strade

  • La Strada SP22 S. Elia – Fossato presenta delle criticità. Un strada progettata e realizzata ormai da diversi decenni necessiterebbe di un’importante opera di modernizzazione e messa in sicurezza, spesso si registrano frane che mettono a rischio i numerosi utenti che giornalmente utilizzano questa importantissima arteria del nostro comune.
  • La strada comunale Serro-Fucidà-Mantineo, la strada Mantineo-Coccodrillo, la strada Liano-Plumbacà-Masella, riverserebbero in condizioni pessime. Sarebbe opportuna una verifica dello stato dei luoghi e un intervento mirato per la risoluzione delle asperità.
  • Altre strade di carattere nevralgico che riversano in pessime condizioni sono la Fossato-Lungia-Embrisi e la Embrisi-Fossato (detta “a strada di giardini” che passa dalla parte interna della montagna e si ricollega alla strada nazionale di Fossato Jonico), dette strade sono fondamentali per la ripresa sociale ed economica dell’area interna, è urgente un intervento per ripristinarle al più presto, consentendo un transito agevole e tempi di percorrenza accettabili.
  • Altra arteria molto trafficata, che necessita di interventi urgenti, è la Caracciolino-Tegani, strada che serve un centro abitato e funge da bypass sulla SP22 decongestionando il transito veicolare, fornendo così una valida alternativa. La sua sistemazione e messa in sicurezza è un intervento necessario per la collettività.

Ulteriori criticità

  • Una politica di sviluppo e riqualificazione dei borghi interni e delle frazioni è di notevole importanza per lo sviluppo del comune. Valorizzare Borgate come Acone, Zuccalà, Molaro, Embrisi, Trunca, Sant’Elena, tutti i borghi montani e le frazioni marine, come Riace e S.Elia, cercando di intercettare tutta una serie di finanziamenti regionali, nazionale ed europei relativi a tale scopo. 
  • E’ stato evidenziato che nei pressi degli edifici scolastici, in particolare di Saline Joniche, sarebbe opportuno creare una serie di sensi unici al fine di rendere più fluida la circolazione e più sicuro il transito pedonale, in particolare negli orari di entrata e uscita scolastica.
  • Per rendere possibile la realizzazione dei sensi unici, in particolare nell’area della scuola secondaria di Saline Joniche, sarebbe opportuno realizzare la strada di collegamento che dalla stessa scuola madia arrivi sino in Via Ficarella. Detta opera, per altro già tracciata, garantirebbe sicurezza e scorrevolezza al transito veicolare e pedonale.
  • Sarebbe necessario un attento monitoraggio della rete idrica comunale. Criticità in merito si registrano in Contrada Mastropietro, Molaro e Riace. Intervenire è un dovere.
  • Una verifica strutturale e una seria opera di sistemazione della rete stradale comunale sarebbe opportuna, troppe delle nostre strade riversano in condizioni precarie.
  • Inoltre è stato evidenziato che una verifica delle rete d’illuminazione pubblica, il suo ampliamento e potenziamento garantirebbero maggiore sicurezza sul territorio.

Ed ancora

  • Al fine di migliorare la sicurezza in tutta l’area comunale sarebbe opportuno attivare un servizio di video sorveglianza nei punti considerati sensibili, al fine di dissuadere i malintenzionati, i vandali e gli sciacalli a compiere atti ostili verso i cittadini e/o il territorio.
  • Sembrerebbe opportuno dotare il nostro servizio di ritiro RSU e differenziata di un’isola ecologia comunale.
  • Fondamentale nel 2020 sarebbe avere un Sito Internet Comunale ben strutturato, intuitivo, semplice e completo. Quello attuale sembra obsoleto e poco fluido.
  • Necessario appare anche un ampliamento e un adeguamento strutturale dei cimiteri comunali. Purtroppo la necessità di ampliare i cimiteri è conclamata, renderli sempre più fruibili, sicuri e decorosi è un dovere civico essenziale.
  • P.S.C. e Piano Spiagge. Il nostro comune non è dotato di questi due strumenti indispensabili per il rilancio e lo sviluppo del Comune. Imprescindibile è porre in essere tutte le attività necessarie affinché questi strumenti fondamentali possano essere realizzati. Dotarne il Comune è una priorità.

Le conclusioni

Terminata la disamina di tutte le problematiche elencate il Sindaco e i suoi collaboratori hanno rassicurato i loro interlocutori affermando che per diversi dei punti esposti si sta già provvedendo con interventi mirati e che a breve vi saranno novità su molti fronti e ne saremo notiziati. Per gli altri punti il Sindaco si è impegnata a valutarli attentamente e a porre in essere quanto possibile per la loro risoluzione.

L’Associazione si è resa disponibile a collaborare con l’amministrazione comunale per quanto di sua competenza nell’interesse dei cittadini e del territorio. Ci siamo resi disponili anche ad effettuare dei sopralluoghi congiunti per la verifica di quanto descritto.
Gli stessi si sono ripromessi di effettuare degli incontri periodici per valutare ulteriori segnalazioni, suggerimenti e richieste, nonché verificare gli step degli interventi previsti.