Di nuovo in fuga l'”Escobar” calabrese

Questo post é stato letto 14840 volte!

E’ fuggito nuovamente Roberto Pannunzi, 64 anni, romano di nascita ma originario di Siderno. Il “manager” del narcotrafico si trovava agli arresti domiciliari presso la clinica di Roma dove era stato trasferito per effettuare alcuni accertamenti sanitari in seguito a problemi cardiaci.

Pannunzi era detenuto in regime di carcere duro è fuggito tre settimane fa. Roberto Pannunzi, 64 anni, definito il «re del narcotraffico» per la sua capacità di gestire l’acquisto di eroina e cocaina per conto della ‘ndrangheta, era un mediatore di alto livello, utilizzato anche da Cosa Nostra quando si doveva trattare con il cartello dei colombiani di Medellin l’acquisizione di grosse partite di stupefacenti. Sei anni dopo era stato catturato a Madrid dai poliziotti dello Sco dopo la prima fuga.

Questo post é stato letto 14840 volte!

Author: Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *