Serve riapertura ufficio postale di Annà. La denuncia di Minniti

Serve riapertura ufficio postale di Annà. La denuncia di Minniti

Continua a rimanere chiuso l’ufficio postale di Annà, frazione di Melito Porto Salvo. Questa volta a denunciare il problema è Giuseppe Salvatore Minniti, Commissario locale dei Fratelli d’Italia.

UFFICIO POSTALE AD ANNÀ DI MELITO PORTO SALVO, DISAGI AI CITTADINI

Minniti su ufficio postale di Annà

Prosegue la chiusura a tempo, per ora, indeterminato dell’ufficio Postale. E avviene in una situazione di profondo disagio come quella che stiamo vivendo con l’emergenza sanitaria in atto. – dichiara Minniti – Questo comporta un grave danno alla nostra comunità, costituita per lo più da persone anziane che utilizzano gli uffici sia per il pagamento delle utenze sia per il prelievo di contanti.

Bisogna riaprire questo ufficio in considerazione anche della mancanza di altri servizi bancari nella frazione di Annà per le difficoltà negli spostamenti determinate dall’attuale emergenza. Ed anche per il maggior afflusso di persone che si avrà nell’unico ufficio aperto del comune di Melito. Quest’ultimo, tra le altre cose, lavora a regime ridotto. E su questo ci sarebbero da fare tantissime domande.

La richiesta

Come commissario di FDI e come cittadino sento il dovere d’intervenire con “forza” chiedendo la riapertura immediata dell’ufficio postale di Anna. E mi faccio portavoce di tutti i cittadini che ieri hanno manifestato davanti alla saracinesca “chiusa”.

Non è ammissibile che, per far fronte ad una emergenza, si chiudano gli uffici di maggior utilità. Che la commissaria Prefettizia prenda atto di questo disagio e si adoperi al più presto per risolvere questo problema increscioso.

Ed è per questo che, chiedo a Poste Italiane l’immediata riapertura per mantenere un servizio essenziale. Concludo, certo che sia possibile erogare il servizio mettendo in atto tutte le precauzioni necessarie per gli utenti e per i lavoratori di Poste italiane.