Anche l’ecografia non funziona all’Ospedale di Melito Porto Salvo

Anche l’ecografia non funziona all’Ospedale di Melito Porto Salvo

La macchina della sanità si é paralizzata di fronte al Covid-19. Soprattutto presso l’ospedale “Tiberio Evoli”. Qui mancano i servizi essenziali come, per ultimo, l’ecografia a Melito Porto Salvo.

Il comitato “Uniti si vince” scende nuovamente in campo per tenere alta l’attenzione intorno al nosocomio melitese. Gravi i disagi presenti presso l’ospedale per i pazienti a causa del non funzionamento di alcuni servizi essenziali.

Ecografia Melito Porto Salvo

Il comitato denuncia l’assenza di alcuni servizi essenziali presso il nosocomio melitese. Tra questi anche l’ecografia.

Il bisogno dei pazienti é di essere visitati per altre malattie. – dichiara il comitato “Uniti si vince” – Purtroppo mancano gli strumenti per fare diagnosi (tac da un anno, RM da sempre, radiologia da più di due mesi). A questi é aggiunta adesso pure l’ecografia che manca da un mese circa. Questa situazione non fa altro che creare ulteriore sgomento e difficoltà nei medici e operatori sanitari nel fare le diagnosi.

Purtroppo  l’ospedale  di Mellito Porto Salvo é in  lento declino nn si sà come si possa fare per organizzare un qualcosa di concreto senza tanti preamboli, dicerie, e soprattutto promesse. Queste ultime sono state tante.

La condanna

Il comitato “Uniti si vince” condanna con fermezza quanto sta accadendo e ritiene opportuno denunciare. Questo affinchè qualcuno delle istituzioni si prenda carico di tutto ciò e cerca di risolvere questi grandi problemi.

Nn é ammissibile che un ospedale possa operare in una situazione di degrado.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.