Il Cosenza Calcio con la FAO per la fame nel mondo

 

Da luglio 2008 la Lega Italiana Calcio Professionistico è entrata, in qualità di membro associato, nella EPFL (European Professional Football League), che rappresenta la Lega delle Leghe Professionistiche di Calcio Europeo.

 L’EPFL ha organizzato una campagna congiunta denominata “1billionhungry” a sostegno della FAO prevista per le gare disputate in tutti gli stadi d’Europa.

 L’iniziativa è finalizzata a sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema della fame nel mondo.

Il Cosenza Calcio 1914, oltre all’iniziativa contro il bullismo, aderisce all’evento organizzato dall’EPFL e farà il suo ingresso in campo con le magliette della FAO previste per la giornata.

 I bambini presenti, peraltro già coinvolti per l’iniziativa dei Four Boys, sosterranno di fronte alle due squadre schierate uno striscione con sovrascritto lo slogan che dovrà sensibilizzare l’opinione pubblica al problema della fame nel mondo.

Nel frattempo, il Direttore Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), monsieur Jacques Diouf, ha inviato una lettera ai due calciatori del Cosenza Calcio 1914, Oussama Essabr e Ayub Daud, per sensibilizzare un loro intervento diretto sulla campagna in atto.

 I due giocatori rossoblu si sono detti onorati per l’alta considerazione ricevuta e hanno immediatamente confermato il loro personale impegno per un’azione diretta che promuova le iniziative della FAO e che sensibilizzi la gente su questa terribile piaga che ancora affligge alcune regioni del pianeta.

 

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!