CSI femminile C5, Sporting Locri-Number One Galati 5-3

CSI femminile C5, Sporting Locri-Number One Galati 5-3

sporting locri - brancaleone

( 9’ Azzurra Agostino, 12’ Anto Zavettieri, 19’Anto Zavettieri (r ), 29’ Imma Sabatino, 36’ Alessia Martelli, 40’ Virginia Vadalà, 45’ Alessia Martelli, 49’ Anto Zavettieri).

Ritorna il sorriso in casa amaranto con uno Sporting Locri che porta a casa tre punti essenziali per il morale e per la permanenza del secondo posto in classifica. L’avversario di domenica 9 gennaio per la settima di campionato era il Number One Galati che nulla ha potuto contro la caparbietà e la corsa delle locresi capitanate da Daniela Taverniti. Al Palasport l’incontro si conclude per 5 a 3 per le locali che di fronte al proprio pubblico non hanno sfigurato, regalando anche le emozioni dei commenti al telecronista sportivo Salvatore Commisso che, grazie alle telecamere dell’emittente televisiva Telemia con le riprese dell’operatore Antonio Riggio, ha seguito la partita minuto per minuto.

E dopo 9 minuti sblocca il risultato la numero 10 Azzurra Agostino che di prepotenza trafigge il numero 1 del Number One. Segue la successione dei gol la sua compagna Anto Zavettieri. La giornata favorevole è sua. Saranno tre i sigilli della reggina: il primo al 12’ da sinistra con un tiro violento da fuori, il secondo su rigore dopo un fallo di mano del difensore brancaleonese e il terzo arriverà sul finire del gioco.

Prima di allora il quarto gol sarà di Immacolata Sabatino che centrerà la rete dopo il clamoroso palo preso dalla numero 18 Maria Antonietta Todarello, sfortunata nell’occasione. Sul 4 a 0 sembrava vita facile per le ragazze di Armeni che con velleità conducevano un buon gioco. Negli ultimi dieci minuti la locale rilassa troppo e gli ospiti ne approfittavano. Andranno a segno Martelli Alessia con una doppietta personale e Virginia Vadalà. Sul 4 a 3 le locresi “tremano” un po’ ma ci pensa l’esperienza di Zavettieri che chiuderà il match. Esordisce nella settima giornata Maria Sabatino, pronta alla chiamata del mister.

Giornata entusiasmante grazie anche alla presenza della scuola di ballo “La Danza” di Siderno di Teresa Catanzariti che nell’intervallo ha intrattenuto gli spettatori con una delle performance dei suoi allievi.
A fine gara il presidente onorario, Francesco Diano manifesta la sua soddisfazione mentre il presidente Passafaro dedica la vittoria alla città locrese e agli sportivi.

Il tecnico Ferdinando Armeni così commenta la gara: “Una bella ed entusiasmante vittoria che ci mancava. Faccio i complimenti a tutte le ragazze che hanno dato vita ad un gioco globale dove tutte sono state protagoniste. La squadra – commenta il mister- a tratti si è mossa bene, mettendo in pratica alcuni movimenti ripetuti in settimana; dovremo, adesso, cercare di lavorare intensamente per poter giocare tutti e 50 minuti allo stesso ritmo e modo. Peccato per gli ultimi minuti di gioco dove c’è stato un “vuoto” che ha rimesso il Brancaleone in partita, ma siamo stati superiori in tutti i settori e la vittoria non poteva scapparci”.

In settimana si lavorerà in vista della difficile ma non proibitiva trasferta di Reggio Calabria, dove ad attendere lo Sporting Locri ci sarà un Santa Caterina che ben sta facendo in campionato; le ragazze reggine hanno uno smalto in più del Brancaleone e quindi sarà un bel banco di prova per le joniche.

Intanto proseguono le attività della baby scuola calcio femminile e il 17 gennaio la società sarà ospite dell’emittente televisiva Telemia.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!