Calcio a 5 femminile, Parte con una sconfitta il 2011 per la Number One Galati

Calcio a 5 femminile, Parte con una sconfitta il 2011 per la Number One Galati

Number One Galati

di Gianfranco Marino

Riparte con una sconfitta il nuovo anno per la Number One Galati nel campionato di calcio a 5 femminile. Una sconfitta a dire il vero anche onorevole quella maturata sul terreno dello Sporting Locri, una delle squadre favorite per la vittoria finale.

La cronaca della gara ci parla di un primo tempo quasi tutto di marca Locrese con le locali che iniziano a spron battuto colpendo per ben due volte il montante nei primi minuti di gioco. Verso il decimo minuto la gara si sblocca con il vantaggio doppio vantaggio firmato Azzurra Agostino. A fine primo tempo l’arbitro assegna un calcio di rigore allo Sporting che Antonella Zavettieri trasforma con un tiro potente e preciso.

La ripresa inizia in sordina con le due  squadre che si affrontano prevalentemente a centrocampo ma in una azione di contropiede arriva il poker siglato da Immacolata Sabatino. A questo punto viene fuori la Number One che entra in partita complice un po di stanchezza da parte delle locali. Su punizione accorcia Alessia Martelli e poco dopo segna il suo solito gol Virginia Vadalà, dopo qualche minuto con un tiro con poche pretese ancora Alessia Martelli porta il risultato sul quattro a tre. Nei minuti di recupero con la Number One  sbilanciata in avanti alla ricerca dell’insperato pareggio, in contropiede lo Sporting chiude la pratica con il quinto gol frutto di una sfortunata deviazione  nella propria porta di Alessia Martelli.

Nonostante la sconfitta, a fine gara appare moderatamente soddisfatta Virginia Vadalà. “Abbiamo incontrato una squadra forte – dice la Vadalà – come lo Sporting ma usciamo a testa alta da questo confronto consapevoli delle nostre forze anche se pecchiamo come sempre nell’approccio iniziale delle partite concedendo sempre alle avversarie quasi un tempo prima di entrare in partita. Poi c’è da obbiettare pure sul calcio di rigore concesso secondo me troppo generosamente. Prendiamo atto del risultato e già da domani pensiamo a ripartire col  Sant’ Ilario”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!