Il tumore alla vescica: come si crea e come curarlo

Il tumore alla vescica: come si crea e come curarlo

Cistectomia radicale con risparmio del fascio neurovascolare: risparmio della continenza postoperatoria e della funzione sessuale. Il nostro esperto Dottore Andrea Militello ci parla del tumore alla vescica.

Il tumore alla vescica

In caso di tumore alla vescica, nelle forme avanzate o plurirecidive, dobbiamo optare per la cistectomia radicale. Si tratta della rimozione della vescica ) con, sino ad oggi, sacrificio delle fibre nervose deputate alla continenza e alla risposta erettile.

Non è chiaro se il risparmio del fascio neurovascolare (NVB) possa migliorare la continenza e la potenza urinaria postoperatoria. Inoltre, rimane preoccupazione per quanto riguarda l’impatto della cistectomia radicale (RC) con risparmio di nervi (NS) sugli esiti oncologici.

Un’importante meta analisi degli ultimi studi su uomini sottoposti a NS RC ha voluto effettuare un’indagine. Nello specifico, ha voluto indagare se questa metodica conservativa potesse effettivamente migliorare la continenza urinaria. Ed anche la risposta erettile postoperatoria senza compromettere il controllo oncologico.

La ricerca

Nel febbraio 2020 è stata eseguita una ricerca sistematica su Pubmed e Web of Science, che ha prodotto 1446 record unici.
Sono stati inclusi un totale di 13 studi di coorte comparativi.
Il rischio di bias in ogni studio è stato valutato separatamente da due autori utilizzando la scala Newcastle-Ottawa (NOS). I dati di 921 partecipanti a 12 studi sono stati sintetizzati nella presente meta-analisi.

La meta ‐ analisi ha rivelato che la NS rispetto al non ‐ nerve risparming (NNS) determina una migliore potenza postoperatoria, continenza diurna e continenza notturna. RRs erano 9,35 (p <0,00001) in potenza, 1,11 (p = 0,045) nella continenza diurna, 1,33 (p = 0,002) nella continenza notturna, rispettivamente.

Ulteriori dati

Inoltre, non sono state riscontrate differenze negli studi inclusi che riportano risultati oncologici. RRs era 0,88 (p = 0,61) in recidiva locale e / oa distanza tra due gruppi.

Un’analisi di sensibilità di studi prospettici ha indicato risultati coerenti.
Questa meta-analisi indica che NS RC può migliorare la potenza postoperatoria, la continenza urinaria diurna e notturna. Il tutto senza compromettere il controllo oncologico, rispetto a NNS RC.

Sicuramente un conforto per il futuro e la qualità di vita dell’uomo che deve sottoporsi a questo importante intervento di rimozione della vescica.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.