Tripodi (Pdci) sollecita la Regione contro la chiusura delle linee ferroviarie Taurensi

Tripodi (Pdci) sollecita la Regione contro la chiusura delle linee ferroviarie Taurensi

michelangelo tripodi

Ormai non c’è limite al peggio. Dopo Trenitalia che si è accanita contro la Calabria cancellando decine e decine di treni  e provocando gravissimi disagi ai calabresi negandogli di fatto il diritto alla mobilità adesso anche Ferrovie della Calabria si accoda alla politica dei tagli dei treni e dei servizi.

E’ di queste ore, infatti, la notizia che FdC si appresta a cancellare le linee Taurensi che servono buona parte dei paesi della Piana di Gioia Tauro, nel quadro di una scelta gravissima ed inaccettabile che colpisce, particolarmente, i cittadini della piana di Gioia Tauro. Insieme a ciò si profila una drastica quanto inaccettabile riduzione del personale e dei servizi.
Ovviamente, di tutto questo portano grande responsabilità il Governo Nazionale, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e la Regione Calabria che in combutta tra loro stanno strozzando Ferrovie della Calabria.

Il Governo perché da troppo tempo non garantisce l’adeguamento annuale dei contributi e la Regione perché, con l’avvento di Scopelliti, ha cancellato le risorse destinate a sostenere il piano di risanamento finanziario dell’azienda che altrimenti rischia di essere soffocata dai debiti.
Non è accettabile che i tagli colpiscano un linea ferroviaria come quella delle Linee Taurensi, che invece, data la loro valenza strategica anche in presenza del porto di Gioia Tauro, dovrebbero essere potenziate e sviluppate per rispondere alle nuove esigenze di mobilità pubblica che stanno crescendo nel territorio della piana di Gioia Tauro.

Il PdCI, nel sostenere la lotta dei lavoratori e dei cittadini della piana di Gioia Tauro che stanno protestando contro la politica dei tagli e delle chiusure dei servizi e delle tratte ferroviarie, chiede una svolta nella politica dei trasporti nazionale e regionale per salvare un’azienda pubblica strategica come Ferrovie della Calabria e per garantire il funzionamento del Linee Taurensi che rappresentano l’unica presenza significativa delle FdC nella provincia di Reggio Calabria.

In particolare, si sollecita un’iniziativa della Regione e segnatamente del Presidente Scopelliti a tutela del personale, dei servizi e delle linee ferroviarie nonchè l’apertura di un confronto con il Ministero dei Trasporti per definire un piano di risanamento e di rilancio delle Ferrovie della Calabria quale fondamentale strumento per rendere efficace il diritto alla mobilità locale dei cittadini calabresi.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!