Tripodi (PdCI), “L’esecuzione di Garofalo dimostra che la mafia è ancora forte”

di Francesco Iriti

La radice della criminalità organizzata continua a seminare orrore e terrore in tutta Italia.

“La feroce esecuzione di Lea Garofalo, collaboratrice di giustizia sciolta in 50 litri di acido, è la conferma inquietante che la criminalità è ancora e purtroppo più forte e terribile di prima e che quando Berlusconi, con toni trionfalistici, afferma che il suo governo passerà alla storia per averla sconfitta, dice una cosa non vera  e lontana anni luce dalla realtà”.

Queste le dure parole di Michelangelo Tripodi, responsabile Mezzogiorno del PdCI-FdS.

Tripodi continua dicendo-” I tentacoli della criminalità organizzata si espandono sempre più e continuano a seminare terrore e orrore in tutta Italia, Meridione in primis, dove contro le mafie servono più magistrati e investigatori e non certo operazioni propagandistichecome l’invio dell’esercito in strada”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!