Reggio Calabria, un arresto per furto aggravato

Reggio Calabria, un arresto per furto aggravato

arresto furto rame rc

arresto furto rame rc

Continua l’attività di contrasto al fenomeno dei furti di rame da parte della Polizia di Stato. In particolare, attorno alle ore 14 di ieri, un equipaggio della “Squadra Volante” dell’U.P.G.S.P., transitando per la Via Consortile località Concessa di Catona, ha sorpreso un individuo che si era inerpicato con una scala su un traliccio dell’Enel e che, alla vista della polizia, è sceso velocemente tentando di dirigersi verso un’autovettura parcheggiata nelle vicinanze.

Gli agenti sono riusciti a bloccare l’uomo che teneva ancora in mano una tenaglia mentre all’interno dell’autovettura hanno rinvenuto una grossa quantità di rame da lui appena asportato. Sulla sommità della scala, poggiata sul traliccio, hanno trovato anche le cesoie utilizzate per recidere i fili di rame. Il soggetto, identificato per Bevilacqua Armando cl. 64, appartenente alla comunità “rom”, annoverante numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, è stato condotto in Questura e dichiarato in arresto per il reato di “furto aggravato”.

L’arrestato è stato poi trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per il rito direttissimo.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!