Reggio Calabria, Partito dei Comunisti Italiani: toni alti su Raffa

Nella conferenza stampa del 14.10 è andata in onda la puerile e ridicola messa in scena del sindaco f.f. Raffa, del PDL e della giunta comunale finalizzata al tentativo di addossare le responsabilità della tragica bancarotta delle casse comunali alle amministrazioni in carica fino al 2002.

Le affermazioni del sindaco f.f. sono una bugia politica, amministrativa e storica.

Raffa e i suoi sodali cercano, provocatoriamente, di sostenere, addirittura dopo oltre otto anni di amministrazioni di centrodestra, che lo stato di pre-dissesto economico e finanziario del Comune di Reggio Calabria sarebbe colpa esclusiva delle compagini amministrative guidate dal compianto e mai dimenticato sindaco della Primavera di Reggio Italo Falcomatà.

Ci vuole proprio la faccia di bronzo.

Raffa e il PDL dovrebbero sempre e soltanto inchinarsi e tacere al cospetto della memoria Italo Falcomatà: un grande uomo e gigante amministrativo che è stato, inequivocabilmente, il miglior sindaco della storia di Reggio Calabria.

Si vergognino: tentare di tirare in ballo in modo volgare una storia contraddistinta da chiara e limpida buona-amministrazione è un’offesa alla città e a tutti i reggini.

L’aggravante, di pessimo gusto, è, anche, rappresentata dal fatto che si tira in ballo una persona che, purtroppo, non è più tra noi.

La gente è intelligente e saprà giudicare, poiché l’infelice sortita di Raffa rappresenta uno sfregio all’intelligenza di tutti i reggini e non è neanche il caso di affrontare, numeri alla mano, i dettagli specifici.

Una cosa è certa: il sindaco Italo Falcomatà, con la sua amministrazione di centrosinistra, rimarrà  indelebilmente ricordato per essere stato il sindaco della rinascita, del buon governo e della Primavera di Reggio.

Al contrario, il sindaco f.f. Raffa e l’amministrazione del PDL saranno, viceversa, ricordati per essere stati la giunta delle tasse e della bancarotta finanziaria del Comune.

Pertanto, chiedano scusa, in primis alla memoria di Italo Falcomatà e poi a tutta la città che non può ulteriormente sopportare parole e gesta di personaggi che negano l’evidenza dei fatti e della storia cittadina.

Il comportamento di Raffa e del PDL è in perfetta linea con le gesta di un’amministrazione comunale immobile e nemica di Reggio e dei reggini.                                       

 

IL SEGRETARIO CITTADINO DEL PdCI DI REGGIO CALABRIA

Ivan Tripodi

 

 

 

 

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!