Reggio Calabria, iniziano incontri di Memory Training

Questo post é stato letto 39760 volte!

Prende il via la serie di “Incontri di Sostegno alla Memoria – Memory Training” a Reggio Calabria.

Il progetto è promosso dal Sindacato dei pensionati SPI-CGIL e dall’AUSER Solidarietà, associazione di volontariato attiva a Reggio Calabria dal 1990. AUSER Solidarietà si occupa di problematiche e servizi rivolti agli anziani, attuando progetti in convenzione con Enti locali, Centri Servizi al Volontariato e Asp, attraverso attività finalizzate all’inclusione sociale, al miglioramento del benessere e della qualità della vita, alla socializzazione, al diritto all’informazione e alla formazione e alla promozione del ruolo dell’anziano all’interno della società civile e aderisce alla rete AUSER Nazionale-ONLUS costituita nel 1989 dalla Cgil e dal Sindacato dei pensionati Spi-Cgil. Ad oggi AUSER conta: oltre 1500 sedi, 300.000 iscritti e 40.000 volontari in tutta Italia.

L’iniziativa approda in riva allo Stretto, grazie al contributo della Dott. Stefania Petrulli, psicologa specializzanda in Psicoterapia Breve-Strategica e già responsabile del percorso di Memory Training all’interno del progetto di prevenzione “BADA BENE” (2011-2013) promosso dal Comune di Bologna e finalizzato al sostegno alla memoria in soggetti attivi over-65.

Il Memory Training nasce come intervento psicologico di stimolazione cognitiva delle capacità di cui solitamente l’individuo lamenta il cattivo funzionamento e ha tra gli obiettivi quello di stimolare ed attivare in particolar modo la memoria e le funzioni cognitive preposte al processo di memorizzazione: attenzione, ragionamento, capacità di giudizio, categorizzazione, fluenza verbale, associazione di idee, spirito di osservazione.

L’Equipe del Benessere Psicologico, è tra i promotori dell’iniziativa, sarà infatti il Dott. Santo Cambareri, psicologo specializzando in Psicoterapia Sistemico-Relazionale e co-fondatore del nostro Blog, ad occuparsi delle attività riguardanti il ruolo di ansia e stress sul decadimento e sul recupero delle informazioni acquisite e l’importanza del pensiero creativo per mettere a punto strategie efficaci a sostenere la memoria.

Tra i partner, anche l’associazione ESN Rhegium – Erasmus Student Network che ha deciso di sostenere l’iniziativa in occasione della settimana “Social Erasmus”, progetto internazionale che ha l’obiettivo di coinvolgere gli studenti “exchange” in attività di volontariato e integrazione sociale durante la loro permanenza nel paese ospitante.

Le attività si svolgeranno presso la sede SPI/CGIL e AUSER Solidarietà di Via Veneto, n.51, per la durata di quattro incontri, tutti i venerdì dalle 16:30 alle 18:00.

Questo post é stato letto 39760 volte!

Author: Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *