Pignatone, continuano indagini a Reggio Calabria

Pignatone, continuano indagini a Reggio Calabria

Giuseppe Pignatone

Sulle bombe a Reggio Calabria contro i magistrati antimafia ”ci sono indagini in corso e presto ci saranno risultati”.

Giuseppe Pignatone, Procuratore antimafia di Reggio Calabria spiega che la Procura ”sta lavorando a 360 gradi. La nostra collaborazione con la Procura di Catanzaro épiena. Abbiamo subito trasmesso ogni spunto utile. Ho dato disposizione ai carabinieri di trasmettere subito ogni elemento utile, anche senza avvertirmi. Ci sono state anche indagini che non hanno avuto esito ma tutti gli elementi emersi, anche dalle intercettazioni, sono stati trasmessi”.

Pignatone ha detto anche che alla sua Procura ”non interessano gli articoli dei giornali, ma di fare dei processi con delle ragionevoli possibilità di condanna”.

”Alla stampa, che fa il suo dovere, sono state passate delle carte da ufficiali di polizia giudiziaria infedeli che hanno nociuto all’indagine in corso. Tra i molti dati forniti, uno in particolare: a Rosarno, su 15.000 abitanti ci sono 2.540 aderenti alla ‘ndrangheta che non é più solo quella delle lupare’.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!