Pedà: “aiutare le piccole e medie imprese”

Pedà: “aiutare le piccole e medie imprese”

“Le piccole imprese costituiscono la spina dorsale dell’economica italiana nonostante incontrino difficoltà altissime (e crescenti) nell’accesso al credito, condizioni più severe rispetto alle grandi imprese, maggiori garanzie da prestare. Per questo vanno aiutate con adeguati servizi e processi”.

Così si è espresso il nuovo Presidente di Assicomfidi (Consorzio di Garanzia Fidi della Confcommercio), Antonino Pedà, nel presentare le nuove opportunità sul credito a favore delle piccole e medie imprese calabresi.

“Bisogna consolidare la dimensione regionale del Confidi con un maggiore coinvolgimento dell’intero sistema Confcommercio calabrese al fine di favorire l’accesso ai fondi di garanzia per finanziamenti agevolati ha spiegato PedàIn Italia, in questa delicata fase economica e finanziaria, le micro e piccole imprese non sono sostenute dal sistema. Si è innestato un circolo vizioso in cui le banche danno l’ombrello alle imprese solo quanto per esse c’è già il sole. Le banche stanno concentrando l’erogazione di credito sulle imprese migliori, con i migliori rating, più capitalizzate e senza tensioni di liquidità a breve termine”.

Attraverso Assicomfidi sarà possibile offrire un servizio di intermediazione creditizia intervenendo nel rapporto tra Banca e Impresa con un’azione congiunta di affiancamento dell’impresa per favorire un miglior accesso al credito e ampliamento dei servizi finalizzati a far ottenere nel migliore dei casi finanziamenti a tasso zero.

Con questa iniziativa la Confcommercio intende puntare, attraverso Assicomfidi, ad un duplice risultato: rafforzare il proprio ruolo di assistenza, consulenza e servizio alle imprese e al contempo consolidare il ruolo con le banche-reti per i rapporti con le imprese di minori dimensioni.

Il progetto si propone anche di favorire lo sviluppo dei servizi attraverso la diffusione di set informativi più strutturati ed efficaci che possano agevolare al massimo il lavoro delle filiali bancarie a favore della stessa impresa.

Al fianco delle nuove opportunità, per le imprese interessate, ci sarà lo sportello Assicomfidi aperto tutti i giorni, dalla 9.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 16.30 tranne il venerdì, ospitato nella sede della Confcommercio reggina, che fornirà su appuntamento una serie di consulenze e servizi a supporto delle Pmi in grado di utilizzare fondi di garanzia, i fondi pubblici e strumenti regionali quali:

FONDO SUL MICROCREDITO: Finanziamenti a tasso zero fino a 25.000 euro per aziende con meno di cinque anni di vita attraverso fondi di emanazione regionale e finanziamenti per tutte le imprese attraverso i fondi UNIONCAMERE.

FONDO OCCUPAZIONE: Finanziamento a tasso zero per l’incremento occupazionale.

FONDO MCC: Una piattaforma per l’accesso al credito attraverso i fondi di garanzia pubblici utili per presentare pratiche con controgaranzia pubblica e dare così maggiore potere contrattuale alle imprese di fronte alle imprese.

FONDO DI GARANZIA PER LA PREVENZIONE DEL RACKET E DELL’USURA: Supportare le aziende con minore potere contrattuale attraverso la concessione di una garanzia dell’80%.

Da qui l’invito alle imprese ad aderire ai servizi sul credito che consentiranno una riduzione del costo del denaro e dei costi aziendali in genere, favorendo lo sviluppo di un rapporto virtuoso tra Assicomfidi, consulenti, imprese e banche.

Maristella Costarella

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!