Melito Porto Salvo (Rc), Misitano da spiegazioni sulla Tac

Melito Porto Salvo (Rc), Misitano da spiegazioni sulla Tac

tiberio evoli

“Si è subito sollecitato un incontro tra la provincia e la commissione straordinaria per definire la parte economica con la redazione di un protocollo d’intesa. L’incontro è già avvenuto e tra le parti si è stabilito di approfondire il problema con urgenza per poter dare nel giro di qualche settimana una risposta positiva alle esigenze dell’intera comunità dell’area grecanica.”

Il direttore sanitario dell’ospedale di Melito Porto Salvo, Franco Misitano, esce allo scoperto dopo le preoccupazioni avanzate da più parti circa la situazione nella quale versa la nuova Tac, lasciata incustodita sotto le scale antincendio del presidio all’ingresso di radiologia.

“La questione della Tac rappresenta un problema amministrativo. La vicenda si trascia da oltre un anno e mezzo; cioè da quando la vecchia Tac, ormai obsoleta e oggetto di continui guasti, – continua Misitano – è stata giudicata non più riparabile perché l’intervento tecnico avrebbe avuto un costo quasi uguale all’acquisto di una nuova apparecchiatura.”

Il vice sindaco subito dopo traccia l’excursus temporale sulla vicenda in quanto “la direzione sanitaria nel tempo ha fatto forti pressioni sulla commissione perché si potesse risolvere il problema che si trascinava ancora prima da mesi o forse da anni. Finalmente la commissione straordinaria decideva di iniziare un percorso di acquisto di una nuova Tac. La cosa è andata avanti con le procedure dell’acquisto della Tac multislice GEN e RAY, che però non sono state definite.”

Il problema affonda le radici nella notte dei tempi poiché “il succedersi delle amministrazioni non ha consentito il completamento dell’iter economico per l’acquisto. Il commissario subentrante si è attivato, ancora una volta, su richiesta della direzione sanitaria, a trovare le somme per definire l’acquisto, scontrandosi, – aggiunge Misitano – tuttavia, con le ristrettezze economiche nelle quali si dibattono le ASP per il piano di rientro. Soltanto l’amministrazione provinciale ha potuto rispondere con tale disponibilità economica per l’acquisto della Tac in questione.

“All’ulteriore cambio dell’Amministrazione con un nuovo commissario, il direttore sanitario ha sollecitato nuovamente l’amministratore a risolvere, tra gli altri problemi dell’ospedale, il problema Tac. – conclude il direttore sanitario del nosocomio melitese -Mentre si discuteva col commissario sul protocollo d’intesa grazie anche all’interessamento del vice presidente dell’amministrazione provinciale Costantino, del conisgliere provinciale Antonino Romeo e del sindaco di Melito Iaria, la Tac veniva trasferita arbitrariamente dalla ditta da un deposito di Palermo al nosocomio di Melito ed era provvisoriamente stoccata nel sottoscala in questione”.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!