Locri, il Sindaco spiega le ragioni del suo intervento contro Roccisano

Locri, il Sindaco spiega le ragioni del suo intervento contro Roccisano

Il Sindaco di Locri, Giovanni Calabrese, in due distinti post su Facebook commenta così il suo intervento contro l’Assessore Roccisano:

“Una bellissima manifestazione del popolo della locride.
Unico incidente di percorso l’intervento inaspettato dell’Assessore Regionale Roccisano che non ha capito lo spirito della manifestazione ed ha provocato la reazione del popolo della locride.
Personalmente penso che la Roccisano sia stata “inviata” con il solo obiettivo di sabotare la spontanea manifestazione di un popolo libero.
Non è stato bello sentirmi dire dalla stessa “che c… dici” quando ho cercato di farle capire che stava sbagliando”.

“Leggo con stupore che il PD, con nota stampa della segreteria provinciale, dichiara che io ed il vicesindaco Sainato abbiamo aggredito fisicamente sul palco l’Assessore Roccisano.

Niente di più falso.

Quando l’Assessore Roccisano ha preso la parola, ed è stata vivacemente contestata, il sottoscritto ed il vicesindaco non erano sul palco.
Dopo le vibranti e continue proteste dei cittadini presenti, che evidentemente non hanno gradito la presenza della Roccisano, mi sono recato sul palco per far capire alla stressa lo spirito della manifestazione, che non era una manifestazione politica, non partitica, ne contro qualcuno.
Davanti agli occhi l’inaudita arroganza nei confronti del sottoscritto da parte della Roccisano e, soprattutto, ascoltate da tutti le boccaccesche, volgari parole dell’Assessore.

Respingiamo al mittente le falsità gratuite del Capogruppo del PD, Sebastiano Romeo, che dice di essersi già rivolto al Prefetto di Reggio Calabria per denunciare l’aggressione all’Assessore regionale.

Siamo certi che il dott. Romeo, padrino politico prima dell’On. De Gaetano ed oggi dell’Assessore Roccisano avrà tante cose da raccontare in Prefettura ed in altre sedi istituzionali e, purtroppo, sottrarrà tempo prezioso al notevole impegno che da consigliere regionale sta dedicando allo sviluppo della Calabria e del territorio che lo ha eletto.

Noi oggi eravamo più di 5000.
Noi oggi abbiamo manifestato da persone libere perché NOI non abbiamo né padrini né padroni.
Noi siamo un popolo libero”.
Giovanni Calabrese

Multimag Comments

We love comments

2 Comments

  1. Giovanni Nisticò
    Ottobre 18, 11:09 #1 Giovanni Nisticò

    Condivido la manifestazione avvenuta a Locri.Non penso che l’Ass.Roccisano sia stata “inviata”per sabotare la manifestazione.Il Sindaco e i cittadini di quel territorio hanno manifestato da persone libere per sensibilizzare la Politica che è sempre più lontana dai bisogni reali della gente.Al Sindaco Giovanni Calabrese auguro buon lavoro!

  2. ivano
    Ottobre 18, 09:25 #2 ivano

    Ottimo sindaco quello che servirebbe in ogni comune. Speriamo che parta dalla locride il riscatto di questa terra martoriata.