Il Patto Etico lancia la proposta dei dipartimenti territoriali

Il Patto Etico per la Calabria, che vuole essere espressione del partenariato sociale ed istituzionale calabrese, lancia ai massimi vertici istituzionali di Italia dei Valori nonché al Gruppo Consiliare Regionale di IDV, la proposta della creazione di organismi distribuiti sul territorio, che pongano al centro della loro attività alcune delle tematiche assai care ad Italia dei Valori.

La proposta consiste, più specificatamente, nella creazione di sette dipartimenti territoriali, riguardanti la legalità, il precariato, la scuola, la sanità, l’ambiente, lo sviluppo economico e l’emergenza sociale, le cui aree di intervento saranno le cinque province calabresi e la cui gestione verrà affidata a giovani professionalmente competenti.

Gli obiettivi dei dipartimenti potranno agevolmente tradursi in priorità d’azione attraverso: il coinvolgimento e la condivisione degli impegni da parte degli attori sociali ed istituzionali presenti sul territorio; la concertazione degli obiettivi di sviluppo territoriale; l’integrazione programmata delle misure e delle risorse finanziarie e, infine, la dimostrazione della fattibilità e della sostenibilità delle iniziative.

Insomma, gli organismi in questione, da attivare su tutto il territorio regionale, dovranno rivelarsi, al tempo stesso, efficaci strumenti di programmazione e di operatività, in grado di dare vita ad una duplice dimensione: quella del prendere parte e quella del sentirsi parte nei processi istituzionali, e, quindi, nei processi della comunità.

Se vogliamo avviare in Calabria un vero percorso di rinnovamento, non possiamo assolutamente prescindere da queste forme, bensì dovremo saperle intercettare e poi rispondere con strumenti ed interventi che sviluppino il rapporto l’ente pubblico.

Per questo, i Dipartimenti territoriali potranno validamente rappresentare il primo passo per ricomporre i pezzi di una regione frammentata sotto il profilo del corretto esercizio di un’azione pubblica ed integrata.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!