“Gi.A.Re” e la bella esperienza “Matti per il calcio Uisp”

“Gi.A.Re” e la bella esperienza “Matti per il calcio Uisp”

MATTI PER IL CALCIO - CS GIARE

Tre giorni di calcio non stop. 35 partite giocate, 16 squadre dei centri di salute mentale e Asl da tutta Italia, 500 giocatori in campo tra infermieri, medici e pazienti. Il risultato di “Matti per il calcio Uisp” si riassume in questi numeri, difficili da leggere e raccontare. Tre giorni di amicizie ed emozioni per un calcio che è sempre gioco, il più bello del mondo come si è visto a Montalto di Castro. Gli altri, i risultati finali, sono più semplici da riassumere ed hanno anche loro importanza se l’agonismo è un mezzo e non un fine. La quarta edizione si è chiusa nella mattinata di sabato 18 settembre con la vittoria del Tucano Roma.

“Matti per il calcio”, ovvero: esiste un calcio diverso, che agisce come strumento di integrazione, per superare l’isolamento, per socializzare e riconquistare un equilibrio con il proprio corpo. Perché il calcio è partecipazione e relazione.

Prima partecipazione per la Lega Calcio Uisp di Reggio Calabria presente con il centro sportivo “Gi.A.Re” di Melito Porto Salvo. “E’ da 20 anni che opero nel campo sanitario e dello sport – dichiara il vice presidente, Fortunato Laface – ma questa esperienza è stata molto importante e mi ha fornito una scossa molto forte. Ho trascorso insieme a questi ragazzi dei momenti indimenticabili che mi hanno trasmesso una serenità e una voglia di vivere e di giocare incredibile. Questa sarà una delle esperienze di vita che ricorderò spesso ai miei figli augurando loro di avere un giorno la mia stessa opportunità. Ringrazio la Lega Calcio Uisp nella persona del presidente Giuseppe Marra che ha dato alla mia associazione l’opportunità di parteciparvi.”

“Un grazie particolare a Concetta Toscano, responsabile dell’associazione “Piccola Opera Papa Giovanni”, che da anni è vicina a queste persone, che ha subito sostenuto la mia proposta e nel giro di pochi giorni – continua Laface – é riuscita a mettere in piedi tutto quanto fosse necessario per la partenza. Sono certo che insieme daremo a queste e ad altre persone diversamente abili la possibilità di vivere momenti di sport fantastici”.

“Avevo la sensazione – dichiara il Presidente della Lega calcio Uisp Marra – di perdere un’occasione speciale non potendo essere presente alla manifestazione per la concomitanza con le finali regionali. Adesso, sentendo i racconti dei partecipanti e la testimonianza dell’amico Fortunato La Face ne sono certo. Siamo orgogliosi di avere nella famiglia Uisp il CS Gi.A.Re al quale rinnovo i miei ringraziamenti insieme all’associazione “Piccola Opera Papa Giovanni”. A loro prometto la mia totale disponibilità per qualsiasi iniziativa da portare avanti sul territorio”.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!