Il FAI a “Cittanova Floreale”

Questo post é stato letto 42270 volte!

Il Fai incontra il territorio ed è in prima fila nello sviluppo della conoscenza, nella promozione e nella fruizione dei beni culturali e ambientali.

E’ questo lo spirito con il quale la Delegazione Fai della Locride e della Piana ha aderito alla partecipazione ad un evento che pone ancora una volta Cittanova sulla scena nazionale.

E’ la VI edizione della mostra floro-vivaistica “Cittanova Floreale” che si terrà dal 31 maggio al 2 giugno 2014 nell’ambito della quale l’associazione Pro-fondazione “Carlo Ruggiero” e l’amministrazione comunale di Cittanova hanno inteso riservare al Fondo Ambiente Italiano un importante ruolo di partenariato. In particolare il Fai sarà presente, nello splendido scenario della Villa Comunale “Carlo Ruggiero” di Cittanova, con una mostra pannellata, di un Bene-Fai, il meraviglioso giardino della Kolimbetra, area inserita nel circuito di visita della Valle dei Templi: affidata al FAI dalla Regione Sicilia e che l’Abate di Saint Non nel 1778 descriveva come “una piccola valle che, per la sua sorprendente fertilità, somiglia alla valle dell’Eden o a un angolo delle terra promessa”.

Alle ore 11,00 del sabato 31 maggio Giuseppe Lopilato, Property Manager FAI, racconterà agli intervenuti, con l’ausilio di foto, filmati e mostra pannellata “Il Giardino della Kolymbethra-Storia di un agrumeto recuperato nella Valle dei Templi di Agrigento”. Nella stessa mattina gli alunni dell’I.I.S. “Oliveti- Panetta” Istituto d’arte di Locri, appassionati sostenitori già impegnati quali Ciceroni del FAI, parteciperanno- con una loro opera- all’Infiorata che verrà allestita nei Viali della medesima Villa Comunale.

L’impegno prestato alla manifestazione dalla delegazione FAI della Locride e della Piana proseguirà poi il successivo 2 giugno alle ore 16,00 con la presentazione del volume di Carmine Lupia – delegato regionale FAI Calabria per l’ambiente- e Raffaele Lupia: “Etnobotanica, piante e tradizioni popolari in Calabria, viaggio alla scoperta di antichi saperi intorno al mondo delle piante”.

Siamo particolarmente orgogliosi – ha dichiarato la Capo Delegazione, Carmela Fonti – di presentare ai visitatori alcune delle eccellenze che rappresentano l’impegno e l’opera del FAI sul territorio nazionale e di farlo nel corso di evento importante per la nostra terra e sempre in crescita.

Invitiamo tutti – ha proseguito – ad intervenire anche con le famiglie, per poter trascorrere momenti di sereno godimento delle bellezze paesaggistiche della bella cittadina della Piana, arricchite dalla scoperta del patrimonio d’arte che la medesima cittadina custodisce. Nell’occasione sarà infatti possibile visitare i Musei di storia naturale, delle “Varette” nonché, nel Centro di Educazione Ambientale di Piazza Calvario di Cittanova, il doppio Museo vivente “Bugs & Butterflies” con l’allestimento di due splendide mostre, una sugli Insetti e l’altra sulle Farfalle. Nelle tre giornate dedicate la mostra ospiterà espositori nazionali ed internazionali per la presentazione di collezioni di piante rare, insolite, curiose oltre a sementi, bulbi e tutto quanto fa giardino! Gli stand espositivi saranno sistemati in “settori” a loro riservati lungo i vialetti della Villa Comunale con la partecipazione straordinaria di maestri giardinieri e di giornalisti di settore.

Il Fai ricorda che anche in questa occasione sarà possibile rinnovare l’iscrizione o iscriversi al FAI, per poter usufruire di tutti i vantaggi nazionali e locali riservati agli associati.

Questo post é stato letto 42270 volte!

Author: Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *