Cittanova (Rc), l’omicida avrebbe scritte le sue scuse

Giovanni Curinga, il bracciante agricolo che ieri ha ucciso la madre ed il fratello, ha scritto un biglietto con cui chiede scusa per il gesto che si accingeva a fare. Il biglietto é stato trovato dai carabinieri nei pressi dell’abitazione di Curinga e consegnato al pm della Procura di Palmi titolare dell’inchiesta. Nel biglietto, Curinga, oltre a chiedere scusa, invoca il perdono della moglie e delle due figlie per la sua decisione di assassinare la madre e il fratello. Curinga attualmente §é sottoposto ad interrogatorio nella caserma dei carabinieri di Cittanova.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!