San Marco Argentano (Cs), il sindaco incontra i vertici regionali dei Consorzi di Bonifica

San Marco Argentano (Cs), il sindaco incontra i vertici regionali dei Consorzi di Bonifica

In occasione della Quinta Conferenza Organizzativa dell’ANBI, avente come tema “I consorzi di bonifica per la difesa del suolo e la gestione delle acque”, il primo cittadino di San Marco Argentano ha incontrato i vertici nazionali e regionali dell’associazione, nonché di alcune importanti organizzazioni ad essa collegate, per concordare una programmazione futura in tema di riduzione del rischio idrogeologico, di controllo dei corsi d’acqua, di servizi al cittadino e di azioni mirate in favore degli operatori del settore agricolo e forestale. Il tutto, nella buona prospettiva di un miglioramento delle infrastrutture irrigue e delle aree verdi dedicate, al fine di favorire il progresso e lo sviluppo della Valle dell’Esaro. L’iniziativa, organizzata dall’Unione Regionale delle Bonifiche e delle Irrigazioni per la Calabria, si è tenuta nei giorni scorsi a Squillace alla presenza di circa 500 rappresentanti dei Consorzi di Bonifica provenienti da tutte le regioni d’Italia. “Appreso di questa grande manifestazione – ha riferito il sindaco Alberto Termine – ho ritenuto necessario partecipare a questi interessantissimi lavori, per comprendere le azioni innovative messe in campo dai consorzi di bonifica e per poter cogliere quelle che sono le opportunità da sviluppare in sinergia con i vertici regionali dell’associazione. Sono grato per l’onore con cui sono stato accolto in quella sede e per la grande disponibilità manifestatami dal presidente dell’URBI Calabria, Grazioso Manno, e dal suo direttore, Antonino Mazzonello. Così come sono felice di aver rafforzato i già buoni rapporti con il presidente del Consorzio Bacini Settentrionali del Cosentino, Antonio Schiavelli, di cui San Marco Argentano fa parte. Nel corso degli incontri e successivamente agli accordi con cui ci siamo reciprocamente impegnati, posso affermare che presto, insieme ai dirigenti incontrati, organizzeremo nel nostro comune una serie di incontri tecnici ed operativi per esaltare l’opera del nostro consorzio di bonifica e di tutta l’URBI, con lo scopo precipuo di rendere più efficiente il rapporto tra enti, in una politica di sussidiarietà e di partecipazione condivisa che guardi con favore ai tanti operatori economici e a tutti i cittadini del nostro territorio. Coinvolgeremo le municipalità a noi vicine, per confine geografico e per spirito di cooperazione, ma anche quei beneficiari diretti che rappresentano il vero centro della nostra attenzione”. Nell’occasione della tre giorni catanzarese il primo cittadino Termine ha definito delle nuove iniziative anche con il presidente provinciale della Coldiretti di Cosenza, Pietro Tarasi, e con il presidente regionale della confederazione, Pietro Molinaro. “Anche con loro – conclude la nota del sindaco –, insieme certamente agli iscritti ed ai vertici territoriali della Coldiretti, costruiremo per la Valle dell’Esaro dei nuovi progetti che potenzino il comparto agricolo ed i settori ad esso collegato. Non è più tempo di campanilismi, né di favori di appartenenza. È solo il tempo di mettersi insieme e di lavorare congiuntamente per un reale incremento di questo importante settore, guardando con un occhio allo sviluppo e al progresso di chi lavora e con l’altro alle tradizioni e alle tipicità del nostro territorio”.

Alberto Termine

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!