A “Fa’ la cosa giusta! Sicilia” anche i Borghi Solidali

A “Fa’ la cosa giusta! Sicilia” anche i Borghi Solidali

Fa-La-cosa-Giusta-Sicilia

Fa-La-cosa-Giusta-Sicilia

L’Agenzia dei Borghi solidali parteciperà il 19-20-21 alla prima edizione di Fa’ la cosa giusta! Sicilia, la fiera del consumo critico e stili di vita sostenibili ch si svolgerà a Palermo ai Cantieri culturali della Zisa. La sezione scelta èViaggiare e questa è la presentazione che ci accompagnerà durante la tre giorni:

L’Agenzia dei Borghi Solidali ha come obiettivo lo sviluppo dell’Area Grecanica calabrese attraverso una serie di linee d’azione che comprendono, tra le altre, campi nazionali e internazionali per giovani e famiglie, finalizzati alla riqualificazione del territorio e  alla diffusione della cultura della sostenibita’, mediante progetti e itinerari naturalistici tematici sulla legalita’, solidarietà e multiculturalità. L’agenzia promuove e adotta sistemi locali di mobilità sostenibile.
Che cos’è Fa’ la cosa giusta! Sicilia:  nasce da un’idea di Terre di mezzo, casa editrice di Milano che è un piccolo universo in cui abitano tanti mondi: dal giornale di strada, fondato nel 1994, ai libri con più di 40 titoli ogni anno (dal consumo critico al turismo responsabile; dalla narrativa alle guide per chi ama viaggiare lento, a piedi; dai libri per bambini alle storie di chi vive ai margini della società); oltre all’organizzazione di eventi quali Fa’ la cosa giusta!, l’edizione nazionale che si svolge a Milano e che nel 2013 celebrerà i 10 anni, ma anche So Critical so fashion sulla moda critica, giunto quest’anno alla terza edizione, e Kuminda il Festival del diritto al cibo per tutti.

Come l’edizione nazionale, anche Fa’ la cosa giusta! Sicilia, si propone come luogo di incontro e scambio per tutti i cittadini e le realtà desiderose di vivere secondo criteri di sostenibilità sociale, economica e ambientale. Prodotti, idee e progetti per scegliere in modo consapevole in un  momento in cui emergono modelli di mercato, di produzione e di consumo che tengono conto anche del valore sociale delle merci e dei comportamenti, non solo del valore economico.

Fa’ la cosa giusta! È il luogo in cui:

■i cittadini interessati al consumo critico trovano progetti innovativi e creativi per un mondo più equo e più pulito
■le aziende che fanno della sostenibilià ambientale e sociale il loro punto di forza promuovono beni e servizi di qualità, rispettosi dell’ambiente e dei diritti dell’uomo, incontrando un pubblico numeroso e attento a queste tematiche.
■l’associazionismo, il terzo settore e il volontariato diffondono una cultura di impegno, pace, solidarietà, giustizia e partecipazione
■le istituzioni e gli enti locali presentano le proprie “buone pratiche” per un cambiamento virtuoso del nostro modo di produrre, consumare, governare e divertirsi.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!