Approvato provvedimento per l’accreditamento e la certificazione dei Centri IN.F.E.A.

Approvato provvedimento per l’accreditamento e la certificazione dei Centri IN.F.E.A.

infea

infea

IN.F.E.A.: Informazione, Formazione ed Educazione Ambientale”

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Ambiente Francesco Pugliano, ha adottato un importante provvedimento per l’accreditamento e la certificazione dei primi nove Centri di “Esperienza del Sistema regionale di Informazione, Formazione ed Educazione ambientale”.  L’assessore Pugliano – è scritto in un comunicato della  Giunta regionale – ha espresso la sua soddisfazione “per questo importante passo in avanti nell’organizzazione dell’intero sistema regionale INFEA che deve rispondere a precisi standard qualitativi di livello nazionale sia nell’organizzazione e nella gestione sia nella sua offerta di attività formative ed educative”. “La Regione Calabria – ha detto Pugliano – ritiene fondamentale il ruolo dell’educazione ambientale per il perseguimento delle sfide poste dallo sviluppo sostenibile, che vede nella convinta azione del singolo, nella sua capacità di fare scelte consapevoli e nella sua assunzione di responsabilità la vera chiave del cambiamento nei processi di sviluppo del territorio”.

Secondo l’assessore all’Ambiente “avere un sistema regionale di educazione ambientale, costituito da un complesso di strutture e servizi, conformi alle strategie ed agli obiettivi della politica regionale nel campo dell’educazione e dell’informazione ambientale, consentirà di essere maggiormente presenti ed attivi sul territorio. Sono principalmente due le motivazioni che spingono l’Esecutivo regionale a rafforzare la sua azione in questo settore: favorire l’integrazione dei principi, dei valori e delle pratiche dello sviluppo sostenibile nelle attività educative per l’ambiente e sviluppare la consapevolezza della coerenza tra il sapere e l’agire”.

I nove Centri di Esperienza vanno ad aggiungersi ai cinque Laboratori territoriali di riferimento provinciale che già operano nelle cinque province calabresi. I Centri dovranno agire in accordo sia con l’amministrazione regionale sia con i Laboratori territoriali di riferimento in modo da costruire un Sistema che lavori in modo sinergico ed in un’ottica di integrazione delle competenze e delle risorse.

– è anche quello di far crescere ulteriormente il sistema regionale di educazione ambientale, favorendo il riconoscimento e la certificazione di altri Centri di Esperienza. Infatti, a brevissimo uscirà il nuovo bando per la certificazione e l’accreditamento di queste strutture in modo da rinforzare l’azione sull’intero territorio regionale. Lo sviluppo del sistema regionale INFEA – ha detto infine Pugliano – dovrà rappresentare per la Regione Calabria una occasione per integrare i temi ambientali nei diversi settori della società e sostenere la realizzazione di attività educative anche al di fuori del sistema formale di educazione in modo da coinvolgere tutta la comunità in un processo di crescita culturale lungo tutto l’arco della vita”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!