Detti

Detti calabresi: I cunsigghi i’ ll’amici sunnu cari, ma chiddhi da’ to’ testa n’ ‘e rassari!

di Vittorio Savoia I consigli degli amici tienili in conto, ma non ripudiare quelli della tua testa. I consigli degli amici vanno ascoltati, non c’è dubbio, a condizione però d’un

Detti calabresi: ‘A privigenza non è mai suvèrchia!

di Vittorio Savoia La previgenza non è mai troppa. In tempi come quelli che stiamo vivendo, in cui i pericoli di ogni genere stanno in agguato ovunque, la previgenza diventa

Detti calabresi: ‘A pràtica ‘rrumpi ‘a grammatica!

di Vittorio Savoia La pratica rompe la grammatica. Senza la pratica, la sola teoria non serve a niente. Qui, comunque, non si tratta delle regole già combinate, da applicare alla

Detti calabresi: A cosi visti non ‘nci vonnu provi!

di Vittorio Savoia Di fronte all’evidenza non occorrono prove! Manifesta haud indigent probatione! (Le cose manifestate non han bisogno di prove!). Probatio vincit praesumptionem! (Le prove valgono più della presunzione!).

Detti calabresi: Cu èsti d’intra, nàvica; cu èsti ‘i fora ‘ggiudica!

di Vittorio Savoia Chi è dentro, naviga; chi è di fuori, giudica! Chi è nei guai cerca di affrontarli per superarli, restando chiaccherato.

Detti calabresi: A chissu puru ‘a crapetta ‘nci faci l’ova!

di Vittorio Savoia A costui anche la capretta fa le uova! (riferito a persona particolarmente fortunata). Dum fortuna favet, parit et turus vitalum! (Quando la fortuna è favorevole, anche il

Detti calabresi: Cu sapi ‘u jocu, nommi parra!

di Vittorio Savoia Chi sa il gioco non parli! Anche quando si racconta una barzelletta, si dice agli astanti: “Quelli che l’hanno già sentita, se ne stiano buoni e zitti,

Detti calabresi: Cu prepara ‘u mali ‘ll’atri, ‘ndavi ‘u soi arret’a porta!

di Vittorio Savoia “Chi prepara il male degli altri, ha il proprio dietro la porta” Non fare agli altri ciò che non vuoi venga fatto a te: agire secondo questa

CHIOVI A NZUPPAVIDDHANU

Piove in modo da inzuppare il contadino Quando piove piano piano, anche se di continuo, il contadino non resiste a rimanere in casa. Va ugualmente nei campi, ritenendo di non

STATTI ARRASSU

Stai lontano E’ un invito a tenersi lontani da certe situazioni, che potrebbero portare conseguenze seccanti o addirittura pericolose.