Botti di Capodanno, otto feriti in Calabria

Botti di Capodanno

Questo post é stato letto 18440 volte!

Botti di Capodanno, otto feriti in Calabria, fortunatamente nessuno in gravi condizioni. Il primato del maggior numero di feriti spetta a Crotone e provincia.

Botti di Capodanno Il bilancio in Calabria

Come ogni anno, la notte di Capodanno è stata accompagnata dall’esplosione di petardi e botti. Una tradizione che porta con sè diversi incidenti. In Calabria si sono registrati otto feriti, nessuno dei quali in condizioni gravi.

A Crotone, un uomo, per l’esplosione di un petardo, si è procurato una ferita alla mano. In ospedale i medici lo hanno sottoposto ad intervento chirurgico. Altri quattro casi si sono verificati in diversi comuni del crotonese.

Nel cosentino sono invece due le persone rimaste ferite a causa dei botti: a Fagnano Castello, un uomo ha riportato la frattura della mano ed escoriazioni al torace e al volto; a Rossano, una donna si è ustionata un occhio. Ed ancora, a Catanzaro una persona è rimasta ferita alla mano.
Infine, a Reggio Calabria e Vibo Valentia non si sono registrati problemi legati all’uso dei botti di fine anno.

Questo post é stato letto 18440 volte!

Author: Maristella Costarella

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *