I dettagli del Piano di Rientro della Sanità Calabrese

I dettagli del Piano di Rientro della Sanità Calabrese

ospedale melito

Il nuovo Piano di rientro dal deficit sanitario presentato dal commissario ad acta Giuseppe Scopelliti, presidente della Regione Calabria non toccherà l’Ospedale T. Evoli di Melito di Porto Salvo.

Ecco le linee guida:

riduzione di 1427 unità, nel triennio, del personale;

passaggio da 7600 a 6400 posti letti;

creazione di 3 ospedali hub, 8 ospedali spoke e 14 ospedali generali;

creazione di specializzazioni nuove, come il centro regionale per la SLA.

La prima fase della riconversione, che dovrà essere attuata entro il 31 marzo 2011, riguarda i presidi di Taurianova, Palmi, Siderno, Chiaravalle Centrale, San Marco Argentano e Soriano.

Alla seconda fase, da completarsi entro il 31 marzo del 2012,saranno interessati gli ospedali di Rogliano, Cariati, San Giovani in Fiore, Mormanno,San Marco Argentano, Soriano, Acri, Serra San Bruno, Praia a Mare, Lungro, Trebisacce, Soveria Mannelli, Scilla e Oppido Mamertina..

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!