Fiera permanente dei prodotti tipici e del turismo della provincia di Vibo Valentia

Fiera permanente dei prodotti tipici e del turismo della provincia di Vibo Valentia

L’amministrazione Comunale di Joppolo in sinergia con l’amministrazione Provinciale di Vibo Valentia hanno ristrutturato l’ex centrale del latte adibendola a “centro fieristico provinciale”.

L’ inaugurazione del centro fieristico (la cui promozione è affidata a un gruppo di giovani dell’ agenzia Pubblicom di Capo Vaticano) avverrà il giorno 18 Agosto 2010 alle ore 17:30 con la 1^ fiera permanente dei prodotti tipici della provincia di Vibo Valentia, la quale avrà cadenza settimanale nel mese di agosto (18 e 25 agosto) e la 2^ domenica di ogni mese da settembre fino a luglio. La “VETRINA PROVINCIALE DEI PRODOTTI TIPICI E DEL TURISMO” sorge sull’altopiano del Poro a 700 metri s.l.m. in una struttura appositamente allestita dal Comune di Joppolo di concerto con l’Amministrazione provinciale di Vibo Valentia con l’intento di accogliere in un’unica “location” le aziende del territorio vibonese che del prodotto tipico hanno fatto il loro core business.

Inoltre, per le date di agosto, è stato previsto un servizio navetta che consentirà il collegamento tra il suddetto centro fieristico alle località turistiche della costa degli dei, con l’obbiettivo di far conoscere al turista-visitatore gli aspetti più genuini e veri della tradizione culturale ed enogastronomica della Provincia di Vibo Valentia. Un’occasione d’incontro per un turismo fuori dagli schemi, non solo marino e vacanziero ma anche rurale ed enogastronomico, caratterizzato da esperienze di confronto e di arricchimento della propria identità attraverso un’interazione autentica con il territorio e le realtà locali, orientato all’esplorazione di aree ad alto valore ambientale e paesaggistico, vicine alle direttrici del turismo di massa, ma poco frequentate.

Provare amore per le proprie origini e per i prodotti dell’arte contadina è il modo più concreto di promuovere la propria terra. Salvare una varietà in via d’estinzione, conservare gli antichi sapori, recuperare una ricetta, vuol dire preservare un ambiente e diffondere cultura del territorio.

Se l’Italia e’ la patria della buona cucina, la Calabria e’ la culla della cucina mediterranea: le antiche civiltà che qui, un tempo, hanno risieduto, hanno lasciato le loro tracce nelle ricette di questa splendida terra. Gli itinerari del gusto offrono, così, ai turisti la possibilità di gustare sapori unici e di ripercorrere, attraverso il palato, una storia culinaria lunga secoli.

L’area del Monte Poro comprende 15 comuni della provincia di Vibo Valentia che occupano l’altopiano centrale del Poro e la fascia collinare del versante costiero più conosciuto della Calabria che si estende da Briatico fino a Nicotera. Il paesaggio vegetale influenzato dalla presenza antropica che utilizza a fini agricoli la maggior parte della superficie territoriale e le testimonianze storico-culturali fanno del Monte Poro un interessante sistema ambientale.

Il territorio ha una forte vocazione al turismo rurale e all’agriturismo, le tradizioni folkloristiche, la gastronomia tipica con le sue antiche tradizioni culturali, i beni monumentali fanno dell’intero territorio un ricco patrimonio di itinerari turistici. Il valore paesaggistico e storico culturale é una caratteristica che investe l’intero sistema ambientale del Monte Poro e della fascia costiera.

I prodotti tipici calabresi sono fra gli aspetti più noti del turismo in Calabria: chiunque abbia trascorso un periodo di vacanze in questa Regione avrà certamente assaggiato i tipici salumi calabresi, ricette tradizionali, conserve sott’olio e gli onnipresenti peperoncini piccanti.

La “VETRINA PROVINCIALE DEI PRODOTTI TIPICI E DEL TURISMO” intende offrire una panoramica generale sui cibi tradizionali della Calabria, ed in particolare quelli della provincia  di Vibo Valentia.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!