Reggio Calabria, tre arresti e sequestri per 5 milioni di euro

Reggio Calabria, tre arresti e sequestri per 5 milioni di euro

Tre persone agli arresti domiciliari e il sequestro preventivo di circa 5 milioni di euro. La misura cautelare é stata eseguita dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria.

I Finanzieri di Reggio Calabria hanno eseguito la misura cautelare personale degli arresti domiciliari nei confronti di tre persone. Ed anche il sequestro preventivo finalizzato alla confisca di quote e patrimonio aziendale di altrettante società, operanti nel capoluogo reggino, nel settore della distribuzione, nonché delle disponibilità economiche e patrimoniali dei 6 indagati fino alla concorrenza di 5.292.384,20 euro. Sono accusati, a vario titolo, dei reati di:

  • bancarotta fraudolenta aggravata
  • estorsione aggravata
  • omessa dichiarazione
  • occultamento o distruzione di documenti contabili
  • sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.

Agli indagati, inoltre, sono state contestate condotte estorsive a danno dei dipendenti, costretti a ricevere una retribuzione inferiore rispetto a quella presente in busta paga, dietro implicita minaccia di licenziamento.