Rende (Cs), incendio appiccato per un furto

eadv

I carabinieri della Compagnia di Rende hanno arrestato un giovane di 31 anni in flagranza di reato per avere rubato 700 euro ed avere, subito dopo, incendiato l’appartamento nel quale viveva con altre persone. Intorno alle 20,30 sono intervenuti i vigili del Fuoco per spegnere un incendio scoppiato in un appartamento di via Leonardo da Vinci, all’interno del complesso “Grimoli”. I pompieri hanno trovato l’abitazione chiusa dall’interno e per intervenire hanno dovuto sfondare una finestra, scoprendo che la natura del rogo era dolosa. Interrrogati i 4 abitanti dell’appartamento, i militari hanno dedotto che uno di loro aveva simulato un incendio per rubare del denaro ad un collega. Il giovane ha poi confessato e ha fatto recuperare anche il denaro rubato.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!