San Marco Argentano, (CS), Un esempio di democrazia partecipata

Leggiamo e riportiamo una nota stampa del comune di San Marco Argentano ( CS )

Sindaco e Assessore al Bilancio iniziano un giro di consultazione nelle contrade

Nei prossimi giorni il Sindaco Alberto Termine e il suo Assessore al Bilancio, Bruno Federico, avvieranno un giro di consultazione e di incontri con i cittadini in tutte le contrade di San Marco Argentano per ascoltare e raccogliere le istanze della periferia di questo importante centro normanno. L’originale e civile azione democratica di ascolto e verifica ha come fine la possibilità di inserire nel bilancio comunale, lì dove possibile, tutte le iniziative e le opere pubbliche che daranno poi alle contrade e ai suoi abitanti una prima risposta alle esigenze esposte. “Per portare avanti la realizzazione di quanto è scritto nel nostro programma elettorale – afferma il sindaco Termine – abbiamo deciso di invertire le modalità di accesso a quelle che sono le dinamiche e le politiche decisionali della Giunta e del suo Sindaco, partendo dalla raccolta di osservazioni del cittadino cui assoceremo la nostra capacità critica di valutazione del contesto. Senza imporre ai nostri compaesani ricette o scelte amministrative populistiche, così come invece è avvenuto nelle precedenti amministrazioni. Amiamo disegnare e programmare il futuro del nostro paese attraverso l’analisi del contesto sociale ed economico delle nostre contrade, ma sappiamo ascoltare e siamo interessati alle necessità quotidiane di chi vi abita”. Nel merito dell’iniziativa interviene anche l’Assessore interessato, Bruno Federico. “Sarà un momento di analisi comune cui bisognerà far seguire, in tempi brevi, parziali ma esaustive conclusioni. Ognuno di noi, scendendo in campo a sostegno del nostro sindaco, si è assunto la responsabilità di dare un volto nuovo a questo territorio e risposte chiare a tutta la comunità sammarchese. Con il solo fine di restituire, ognuno con il proprio impegno e la grande passione per questo paese, quella fiducia che ci è stata affidata nella forza e nella garanzia democratica delle urne elettorali”. Un importante segnale di partecipazione e condivisione dell’azione amministrativa quella avviata dal primo cittadino di San Marco Argentano. Un valido esempio di democrazia partecipata ma anche un chiaro messaggio di rottura con certe logiche del passato. “Noi vogliamo fortemente far comprendere che la cosa pubblica è un bene da salvaguardare e da promuovere anche attraverso le azioni che questa Amministrazione intraprenderà – conclude il Sindaco Alberto Termine –. Noi siamo stati chiamati dalla popolazione ad invertire una direzione ed una tendenza che in passato cercava di imporre una gestione del potere. A quella forma di distribuzione ai soli fedelissimi noi risponderemo con una corretta e responsabile amministrazione delle risorse comunali per tutti. Alle aspettative e all’appello che ci hanno lanciato i nostri concittadini noi risponderemo con i fatti. Presto, ad esempio, partiranno molte altre iniziative sociali ed aggregative, insieme alla messa in opera di tanti impegni cantierati in questi primi mesi di amministrazione”.

San Marco Argentano, lì 11/01/2010

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!