Raccolta differenziata Calabria, Arpacal: “Aumenta la percentuale”

Raccolta differenziata Calabria

Questo post é stato letto 18430 volte!

Raccolta differenziata Calabria. Si è concluso il periodo di integrazione concesso ai Comuni ritardatari o assenti, i valori totali della differenziata ricevono un importante incremento.

Raccolta differenziata Calabria, il report

Si è concluso il periodo concesso ai Comuni calabresi per integrare, o comunicare i dati sull’andamento della raccolta differenziata. Il Catasto regionale rifiuti dell’Arpacal ha pubblicato oggi sul sito web dell’Agenzia (www.arpacal.it) il definitivo Report regionale per la raccolta differenziata 2017 (riferito a dati 2016) .
Sono stati 57, su un totale di 409, i Comuni calabresi che hanno usufruito di questi “tempi supplementari”. Previsti dal Regolamento sull’acquisizione dei dati approvato con Delibera di Giunta Regionale 226/2017. Si è così determinato un incremento percentuale della base dati utile del 14% . E quindi, anche del valore totale della raccolta differenziata Calabria. Si è passati, infatti, dal 27% del report “provvisorio”, al 31,20% di quello definitivo ( +4,2 %).

Integrazione delle province

Anche le province hanno potuto godere di questa fase di integrazione. E’ stato determinato un aumento dei Comuni che hanno provveduto ad inviare i dati. Ed anche un incremento del totale della raccolta differenziata Calabria.
La provincia di Catanzaro passa dal 30,46% al 38,13% di raccolta differenziata. Grazie soprattutto all’integrazione di 15 Comuni. La provincia di Cosenza passa dal 37,40% al 41,58% di raccolta differenziata. Con l’aggiunta di 23 Comuni. La provincia di Crotone passa dal 9,87% al 12,56%. Con 5 Comuni che hanno integrato i dati. La provincia di Reggio Calabria aumenta la differenziata dal 19,01% al 21,63%. Anche qui grazie a 10 Comuni che hanno integrato i dati. La provincia di Vibo Valentia, con 4 Comuni che hanno integrato i dati, passa dal 21,69% al 22,62%.

Differenziata in Calabria

Arrivava solo qualche settimana fa, la menzione speciale di Legambiente, nell’ambito del progetto “Comuni Ricicloni”, rivolta a due comuni calabresi. Durante l’occasione, sono stati premiati Corigliano Calabro e San Demetrio Corone. Entrambi si sono distinti infatti, per il notevole incremento delle percentuali di raccolta differenziata.

 

Questo post é stato letto 18430 volte!

Author: Maristella Costarella

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *