L’opera “America?” sbarca anche sulla Fondazione Kennedy

Bruno Panuzzo seconda foto

Questo post é stato letto 5720 volte!

L’OPERA “AMERICA?” RAGGIUNGE LA FONDAZIONE KENNEDY DI FIRENZE E NEW YORK

L’opera intitolata “America?” realizzata dagli studenti del Liceo delle Scienze Umane e Linguistico “G. Mazzini” di Locri, insieme all’artista Bruno Panuzzo, alla docente Maria Antonietta Reale e all’Associazione 5D, è stata ufficialmente donata alla “Robert Francis Kennedy Human Rights” di Firenze. Questo evento rappresenta un traguardo straordinario, considerando la rilevanza dell’organizzazione statunitense nel campo della promozione dei diritti umani e sociali. La fondazione, con sedi a Firenze e New York, è stata istituita da Ethel Skakel Kennedy, vedova del senatore Robert Kennedy, tragicamente scomparso nel 1968, con l’obiettivo di portare avanti l’eredità morale di Robert Kennedy e realizzare il sogno di un mondo più giusto e pacifico.
La “Robert Francis Kennedy Human Rights”, come riportato nel loro sito ufficiale, promuove risorse educative sui diritti umani, la giustizia sociale, la solidarietà e la sostenibilità, incoraggiando il dialogo attraverso attività formative e partecipative rivolte a giovani, educatori, il mondo della scuola, il terzo settore e le istituzioni. Questa missione si sposa perfettamente con i progetti socio-culturali sviluppati nell’ultimo decennio dagli studenti dei Licei “G. Mazzini” di Locri in collaborazione con Bruno Panuzzo.

Proprio l’artista ha avuto l’onore di consegnare ufficialmente all’organizzazione di Firenze, rappresentata dal Dottor Francesco Bartalesi, due copie copia dell’opera “America?”: una sarà conservata nella biblioteca della sede fiorentina, mentre l’altra raggiungerà la sede centrale della fondazione a New York.
Il concetto centrale di “America?” evidenzia quanto l’amore conferisca all’individuo la capacità di percepire correttamente le cose, capacità che altrimenti, in un’epoca decadente e cupa come quella attuale, potrebbe essere compromessa. L’opera ha suscitato grande soddisfazione nelle città di Siderno e Locri, dove è stata rispettivamente ambientata e costruita e tra tutti gli attori coinvolti, inclusi l’artista Nicola Procopio, che ha curato la narrazione con la sua espressività vocale e l’artista Carmen Fantò, autrice della suggestiva copertina.

Bruno Panuzzo ha espresso la sua gratitudine per l’esperienza umana e professionale vissuta: “Sono personalmente grato alla cultura Kennediana e alla filosofia ad essa congiunta. I grandi ideali di libertà, i valori di emancipazione espressiva e uguaglianza hanno sempre caratterizzato il mio pensiero. Visitare la “Robert Francis Kennedy Human Rights” di Firenze mi ha riempito di orgoglio e commozione. Finalmente, un risultato inseguito per decenni si è concretizzato. È stato gratificante consegnare l’opera “America?” e sapere che sarà conservata in un luogo così ricco di cultura. In ogni angolo di quella sede emergono, sotto forma di ritratto, i volti che hanno segnato alcune delle pagine più importanti del Novecento: dai fratelli John e Robert Kennedy, a Ethel Skakel Kennedy, a Martin Luther King e Mahatma Gandhi, passando per John Lennon, Yoko Ono e Barack Obama. In quei brevi istanti ho compreso che il lavoro svolto con i ragazzi era giunto in un luogo memorabile, perfettamente consono al messaggio sociale del progetto. Ringrazio di cuore il dottor Francesco Bartalesi, la “Robert Francis Kennedy Human Rights”, i Licei “G. Mazzini” di Locri (nella persona del dirigente Francesco Sacco) per avermi offerto questa opportunità che ritengo unica dal punto di vista sia umano che sociale.”

Questo post é stato letto 5720 volte!

Author: Redazione Notizie