Csi Reggio, S. Maria della Candelora A – Padre Catanoso 4 – 0

eadv

di Salvatore Mollica

Dopo l’amara sconfitta subita contro i ragazzi della Parrocchia di Ortì, arriva subito il riscatto per gli atleti di Mister La Camera, che ancora una volta si impongono in casa, rispettando ormai quello che sembra un ruolino di marcia già scritto. Vittorie in casa e sconfitte in trasferta. A farne le spese, questa domenica, sono stati i ragazzi della Parrocchia di San Gaetano Catanoso.

La cronaca della partita.

La partita ha inizio alle 18.30 in un clima tipico di città di montagna. Un freddo ed un vento gelido accompagnano l’ingresso in campo degli atleti. Gli uomini di Mister Musumeci Adriana sembrano determinati a conquistare i tre punti in palio, anche per far smuovere un po’ la classifica che ormai è ferma da tre settimane, complici i rinvii delle partite delle ultime giornate, che la squadra di Padre Catanoso dovrà recuperare appena possibile.

Gli uomini della Candelora A, invece, non vogliono concedere nulla in casa, anche perché in loro regna ancora la “rabbia” (naturalmente agonistica) per l’amara sconfitta di Ortì. Un 3 a 2 maturato negli ultimi minuti della partita, dopo che la stessa Candelora A era riuscita a ribaltare il risultato del primo tempo, finito 1 a 0 per Ortì, in pochi minuti e dominando fino a cinque minuti dal termine. Due svarioni difensivi hanno ribaltato ancora una volta la situazione e portato alla vittoria Ortì, facendole conquistare anche la testa della classifica.

Al fischio d’inizio gli uomini della Candelora A sembrano già organizzati e determinati, fanno girare palla elegantemente, e con un contropiede spettacolare mandano in rete già al secondo minuto il n° 6 D’Ascola Valerio. Passano pochi attmi, il tempo di riorganizzare gli schemi, ed ecco arrivare al gol, al sesto minuto, l’altro D’Ascola, il n°9 Giorgio, che con un gran tiro da fuori area buca per la seconda volta la rete avversaria. Incredibile prestazione, partita dopo partita, dei “gemelli del Gol” D’Ascola.

La partita prosegue con intensità. I ragazzi di Padre Catanoso cercano di sfondare con passaggi puliti, ma sembra far da padrona l’individualità nel tiro finale, piuttosto che cercare il compagno smarcato davanti alla porta. Ora per preziosismi finiti oltre il fondo, ora per la giornata positiva dell’estremo difensore della Candelora A, Basile Marco, gli avversari non riescono a trovare il gol che gli permetterebbe di accorciare le distanze.

Quasi a sancire il predominio in campo, ecco arrivare il terzo gol da parte degli uomini di casa. Esattamente al diciottesimo minuto è il numero 14, Periti Domenico ad andare a segno.

Il secondo tempo inizia esattamente da dove era finito il primo. Ancora partita d’attacco per i ragazzi di Mister La Camera, che non fanno respirare gli avversari e dopo soli cinque minuti, segnano ancora una volta con D’Ascola Valerio. Il risultato ora è sul 4 a 0. Molte azioni da parte delle due formazioni, anche belle e ricche di ottima qualità, ma alla fine, il risultato non cambierà più.

Candelora A, ora quarta in classifica, con ambizioni ben più grandi. Padre Catanoso, invece, con il pensiero alle partite da recuperare e la speranza di migliori risultati.

Da parte di chi scrive un grande plauso al vivaio del Gruppo Sportivo della Parrocchia S. Maria della Candelora, che lavorando bene (negli ultimi due anni la formazione Under 16 ha ottenuto buoni risultati), ha saputo fornire sia alla squadra A, che alla squadra B degli ottimi elementi che stanno dando il loro buon contributo.

Resta da capire, ora, il perché questa squadra, che in casa compie meraviglie, fuori casa non riesce ad esprimersi al meglio, o per essere più concreti e precisi, anche se protagonista di ottime prestazioni, alla fine con qualche piccolo svarione non riesce ad ottenere mai il massimo dei punti in palio.

Sabato 6 Febbraio 2010 alle ore 21.30 La Candelora A sarà ospite presso lo “Sporting Club” di Bocale del fanalino di coda D. Suraci Pellaro. Tutti si aspettano una prova di carattere, vedremo come andrà a finire.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!