Bergamotto a gonfie vele verso la valorizzazione grazie all’Accademia

Bergamotto a gonfie vele verso la valorizzazione grazie all’Accademia

È un periodo particolarmente vivace e importante per la promozione del bergamotto in ambito nazionale e internazionale. L’agrume reggino per antonomasia famosissimo nel mondo, infatti, sta ulteriormente facendo breccia nelle iniziative che contano per apprezzare qualità e fascino. In questo contesto un ruolo fondamentale viene svolto dall’Accademia del Bergamotto grazie soprattutto all’appassionata attività del fondatore e presidente Vittorio Caminiti.

L’Accademia del bergamotto anche ai Castelli romani

In quest’ultimo periodo il nostro fiore all’occhiello donatoci da madre natura è stato protagonista assoluto intanto per la designazione, da parte dell’Accademia, di Mimmo La Gamba a referente per la causa del bergamotto nel comprensorio dei Castelli romani in quel di Ariccia. Il rappresentante dell’organizzazione si è già messo all’opera sperimentando i piatti che impiegano l’esclusiva pasta a base del prezioso agrume. Inoltre l’imprenditore Selwyn Barr, già ambasciatore per l’Accademia, sta evidenziando l’utilizzo del bergamotto di Reggio Calabria in tantissimi contenitori di integratori sotto l’attenta vigilanza della stessa Accademia esercitata dalla supervisione del prof. Vincenzo Mollace, in qualità di coordinatore del comitato scientifico. Un’iniziativa imprenditoriale, questa, che segue altre analoghe attività sempre più in crescita.

Il bergamotto si fa onore a livello mondiale

A ciò si aggiungono altri due momenti in cui il nostro agrume ha acquisito gran pregio. Il primo è stato timbrato dal pizzaiolo reggino Christian Corigliano, la cui pizza al bergamotto dedicata alla Costa Viola ha conquistato il terzo posto al mondo nella prestigiosa competizione di Scalea “Pizza in pala” a cui hanno preso parte competitors da ogni parte della Terra. Tra gli ingredienti decisivi per questo notevole riconoscimento figurano proprio la ‘nduja di pesce spada di Bagnara al bergamotto di Reggio Calabria, i Peperoncini “ciliegina” canditi sempre al bergamotto e il condimento balsamico di bergamotto. La seconda importante novità l’hanno confezionata i giovani imprenditori Carmine e Luca Rigieri realizzando il liquore Lucji, la cui anima è costituita ovviamente dal bergamotto reggino.

Alessandro Crupi

alessandro curupi, collaboratore presso la testata ntacalabria.it