Tentato omicidio a Condofuri, giovane salvato presso l’Ospedale di Melito

Tentato omicidio a Condofuri, giovane salvato presso l’Ospedale di Melito

eadv

Tentato omicidio a Condofuri: i ringraziamenti della famiglia del giovane accoltellato al personale dell’Ospedale di Melito. La loro professionalità gli ha salvato la vita.

Ieri pomeriggio, un giovane di 21 anni, M. F., è stato accoltellato a Condofuri.

Il 21enne è stato soccorso e trasportato presso l’Ospedale “Tiberio Evoli” di Melito di Porto Salvo. Un trasporto reso necessario in seguito all’accoltellamento subito poco prima da un suo coetaneo. Le sue condizioni erano davvero disperate.

Al suo arrivo, si è subito riunita l’equipe per intervenire d’urgenza. Un profondo taglio alla gola gli aveva provocato un’emorragia.

Il personale medico ha proceduto senza esitazione a salvare questa giovane vita nonostante l’assenza dell’ausilio di Tac o raggi. Una situazione paradossale all’interno di un ospedale. Infatti, nonostante le incessanti richieste, i macchinari sono perennemente guasti.

Tentato omicidio a Condofuri, 21enne salvato dall’equipe del Direttore Sanitario Zuccarelli

Lo zio Massimo Condemi, intende ringraziare l’equipe del Direttore Sanitario Giuseppe Zuccarelli che l’ha operato, formata da:

  • i chirurghi Tuscano Giuseppe, Romeo Giuseppe e Aloi Giuseppe,
  • gli anestesisti Meduri Antonino e Giordano Antonino
  • l’infermiere strumentista Costarella Carmelo
  • l’infermiera di sala Iachino Maria
  • l’infermiere di anestesia Tedesco Giovanni.

Intanto sull’episodio stanno indagando i carabinieri, i quali hanno arrestato per tentato omicidio un 22enne, di Condofuri. Il giovane è stato individuato nei terreni vicini alla sua abitazione, ove aveva tentato di nascondersi per sottrarsi alla cattura.

M. F. si trova ora ricoverato presso il Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria in prognosi riservata.

Leggi anche un’altra bella storia che arriva da Melito Porto Salvo:

Melito Porto Salvo, ragazzina salvata in mare da un eroe. La storia

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it