Bova Marina, nasce l’associazione: “ArcheoDeri”

Bova Marina, nasce l’associazione: “ArcheoDeri”

New Entry nel cosmo culturale locale: grazie all’impegno ed alla passione del Dr Franco Tuscano,Responsabile del Centro Studi Documentazione del Parco ArcheoDeri e di un gruppo di valenti giovani , si è costituita l’Associazione Culturale ARCHEODERI, che, si pone l’obiettivo di contribuire a far conoscere e valorizzare l’enorme patrimonio storico – culturale dell’area, materiale ed immateriale, che presenta anche tratti di preziosa rarità, quando non, addirittura, di assoluta unicità.

Ed è stata proprio la consapevolezza di ciò, unita all’amore per una terra dalle radici plurimillenarie e crocevia grandi civiltà, a “fornire” l’input decisivo a queste “risorse”, che hanno cominciato ad osservare con “occhi nuovi”- di proustiana memoria- il proprio territorio.

Il nome ArcheoDeri è dovuto al fatto che l’Associazione opera c/o il Centro Studi Documentazione del Parco, ed anche perchè alcuni suoi componenti, fin dalla sua inaugurazione, hanno offerto la propria collaborazione, “gratis et amore Dei”, attraverso accoglienza, visite guidate,  attività culturali in genere, comprese mostre, convegni, seminari, al fine di contribuire a valorizzare e divulgare le peculiarità del Gioiello-Parco, fiore all’occhiello di Bova Marina e di tutto il comprensorio.

Inoltre, l’Associazione è nelle condizioni di garantire l’organizzazione di visite guidate ed attività culturali, nella Bovesìa e nell’intera Area Grecanica.

Presidente è il Dr Franco Tuscano; Vice Presidente è Massimiliano Palamara; Segretaria è la D.ssa Francesca Martino e Tesoriera è Donatella Larizza. Oltre a loro, fanno parte del Direttivo: Il Dr Sebastiano Cuzzilla, Il dr Saverio Natoli, la D.ssa Stefania Romeo, Pasquale Lazzaro, Salvatore Francesca Rosalia, Antonio Spinella, Salvatore Commisso.

Dell’Assemblea dei Soci Fondatori fanno inoltre parte: Ollio Domenica, Sebastian Palamara, Leo Tuscano, Preziosa D’Aguì, Lucia Capuano, Nunzio Nastasi, e i Dott. Francesca Trapani, Marianna Pavone e Fortunato Spinella.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!