Trasporti Stretto di Messina, la novità

Trasporti Stretto di Messina, la novità

Trasporti Stretto di Messina. E’ attiva da ieri Blu Jet, la nuova società controllata da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane).

Trasporti Stretto di Messina: operative le navi Blu Jet

Ieri mattina, alle ore 6.20, dal porto di Messina diretta a Villa S. Giovanni, è partita la prima corsa di Blu Jet, con l’aliscafo Tindari Jet.

Blu Jet è la nuova società controllata da Rfi che sostituisce Bluferries. Obiettivo della nuova società è quello di rafforzare il sistema di attraversamento dello Stretto garantendo i collegamenti veloci per i passeggeri che si spostano tra Messina, Villa S. Giovanni e Reggio Calabria. Le tariffe, il numero di corse e il numero dei mezzi veloci usati restano invariati.

“Il nuovo assetto del sistema di attraversamento dello Stretto – fa sapere Rfi – prevede, adesso, oltre a Blu Jet per i passeggeri, le navi di Rfi per i treni a lunga percorrenza e le navi bidirezionali di Bluferries per gli autoveicoli e i mezzi pesanti”.

I servizi

Lo scorso primo ottobre – lo ricordiamo – la società Liberty Lines aveva cessato, per la scadenza della concessione, la sua attività ed era quindi subentrata Bluferries.

Le Ferrovie dello Stato da ieri offrono pertanto un servizio di attraversamento più completo con navi per treni a lunga percorrenza (Rfi); con i mezzi veloci da Messina verso Reggio Calabria e viceversa, da Messina verso Villa San Giovanni e viceversa (Blu Jet); e infine, con navi bidirezionali (Bluferries).

Aliscafo urta la banchina

Martedì 30 aprile, nel pomeriggio, un aliscafo della Bluferries, la “Princess of  Dubrovnik”, partito da Messina, nella fase di ormeggio presso il porto di Villa S. Giovanni, ha urtato la banchina. Per fortuna si sono registrati solo alcuni danni allo scafo e nessuno dei passeggeri presenti a bordo ha riportato ferite. La Capitaneria di Porto sta ancora lavorando per accertare la causa dello scontro.

 

Leggi anche: Traghetti dalla Calabria: cosa sapere