Vicesindaco San Lorenzo riconsegna deleghe

Vicesindaco San Lorenzo riconsegna deleghe

Vicesindaco San Lorenzo: “E’ per protesta contro questo modo di “sgovernare” che rinuncio alle deleghe. Da oggi cercherò solo di garantire ai miei concittadini l’ordinaria amministrazione”.

Vicesindaco San Lorenzo: “Diverse ragioni mi hanno portata a questa scelta”

Il vicesindaco di San Lorenzo (RC), Giusi Gullì, ha annunciato a sorpresa la riconsegna delle deleghe al sindaco Bernardo Russo. Un gesto clamoroso, anche se era nell’aria da tempo.

“Diverse sono le ragioni che mi hanno portata a questa scelta. Prima fra tutte, la convinzione di essere del tutto inadatta rispetto a un modo di «fare politica» che disapprovo radicalmente. Ho una dignità da difendere. E continuo a pensare, forse in maniera ingenua, che la politica debba essere uno strumento al servizio della collettività. Questo pensavo prima di assumere il mio incarico. E questo continua ad essere il mio convincimento”. Ha spiegato il Vicesindaco San Lorenzo.

“Solo belle parole”

“Siamo giunti al terzo anno di amministrazione. In questi anni – ha aggiunto Giusi Gullì – ho messo a disposizione impegno, tempo ed entusiasmo nello svolgimento dei compiti che mi sono stati assegnati. Guidata da un solo obiettivo, quello di sempre: agire per il bene della collettività. Mi rivolgo ora ai nuovi consiglieri di maggioranza, Caridi e Marino, i quali hanno definito San Lorenzo come un “Comune attrattivo, turistico e pulito”. E’ del tutto evidente che queste sono solo belle parole che non hanno nulla a che vedere con la realtà. Una realtà che i cittadini conoscono bene. Strade pericolosamente dissestate, un impianto di illuminazione pubblica obsoleto e inefficiente. Ed ancora una rete idrica colabrodo, cassonetti dei rifiuti fatiscenti, fogne a cielo aperto come a Benares, in India, o ad Haiti”.

La rinuncia alle deleghe

“E’ per protesta contro questo modo di “sgovernare” che rinuncio alle deleghe. Da oggi cercherò solo di garantire ai miei concittadini l’ordinaria amministrazione. Cosa che, anche questa, non mi è riuscito spesso di assicurare. E non per mio demerito. Purtroppo, e lo dico con profondo rammarico, è difficile contrastare decisioni prese “in gran segreto”, al di là e al di fuori di una collegialità di pura facciata. Dietro la quale si nasconde un dirigismo che poco ha a che fare con il concetto di condivisione e di democrazia. Una situazione che, se le cose non cambieranno, mi vedranno costretta a rassegnare le dimissioni“. Così ha concluso la sua nota Giusi Gullì, Vicesindaco San Lorenzo.

Multimag Comments

We love comments

1 Comment

  1. Lucio
    Reply maggio 14, 14:57 #1 Lucio

    Abusivismo edilizio!!!!!!!!!!!!! Questo non lo vedi

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *