Vibo Valentia, rubavano denti ai morti per rivenderli

Vibo Valentia, rubavano denti ai morti per rivenderli

dentista

dentista

Stamane i carabinieri di Vibo Valentia hanno notificato a quattro persone l’avviso di conclusione delle indagini preliminari emesso dalla procura della Repubblica di Vibo Valentia. I quattro sono ritenuti responsabili di deturpamento di cadavere. Un dipendente ospedaliero e tre operatori delle pompe funebri della zona, hanno pensato bene di approfittare del proprio incarico per strappare dalla bocca dei deceduti alcune protesi dentarie e rivenderle ad un dentista della zona. Le indagini hanno portato a verifiche svolte dai carabinieri dal 2008 che hanno permesso di accertare come la camera mortuaria dell’ospedale di Vibo Valentia fosse stata trasformata in una sorta di studio dentistico illegale.

Sono in corso accertamenti per verificare se quello ripreso dalle telecamere sia stato un caso isolato oppure, come si teme, una pratica consolidata nel tempo e a cui venivano sistematicamente sottoposte tutte le salme che venivano incautamente lasciate incustodite all’interno dei locali dell’ospedale.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!