‘Ndrangheta, clan Mancuso: in 23 rinviati a giudizio

clan mancuso rinvio a giudizio

Questo post é stato letto 31370 volte!

Ventitre rinvii a giudizio per gli indagati coinvolti nelle Operazioni “Black Money”, “Purgatorio” e “Overseas”.

Il gup distrettuale di Catanzaro Maria Rosaria De Girolamo ha rinviato a giudizio 23 indagati appartenenti al clan Mancuso di Limbadi, in provincia di Vibo Valentia e fra i più potenti della ‘ndrangheta.

Fra i rinviati a giudizio ci sono i boss Antonio e Pantaleone Mancuso, Agostino Papaianni, Giovanni Mancuso, Giuseppe Mancuso e gli imprenditori vibonesi Antonio Prestia, Antonino e Nicola Castagna.

Il processo è stato fissato dinanzi al Tribunale di Vibo Valentia per il 30 aprile.

I reati contestati

I reati contestati a vario titolo  sono associazione mafiosa, riciclaggio, intestazione fittizia di beni, estorsioni, minacce e detenzione di armi.

Questo post é stato letto 31370 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *