Tag "detti calabresi"

Detti calabresi: ‘O caru ‘ccattacci, ‘o mercatu pensaci!

eadv di Vittorio Savoia Acquista quel che costa di più, e stai sicuro che avrai risparmiato! Si sconsiglia di acquistare a prezzo troppo basso. Addirittura è un invito a scegliere

Detti calabresi: I cunsigghi i’ ll’amici sunnu cari, ma chiddhi da’ to’ testa n’ ‘e rassari!

di Vittorio Savoia I consigli degli amici tienili in conto, ma non ripudiare quelli della tua testa. I consigli degli amici vanno ascoltati, non c’è dubbio, a condizione però d’un

Detti calabresi: ‘A privigenza non è mai suvèrchia!

di Vittorio Savoia La previgenza non è mai troppa. In tempi come quelli che stiamo vivendo, in cui i pericoli di ogni genere stanno in agguato ovunque, la previgenza diventa

Detti calabresi: ‘A pràtica ‘rrumpi ‘a grammatica!

di Vittorio Savoia La pratica rompe la grammatica. Senza la pratica, la sola teoria non serve a niente. Qui, comunque, non si tratta delle regole già combinate, da applicare alla

Detti calabresi: Cu sapi ‘u jocu, nommi parra!

di Vittorio Savoia Chi sa il gioco non parli! Anche quando si racconta una barzelletta, si dice agli astanti: “Quelli che l’hanno già sentita, se ne stiano buoni e zitti,

CHIOVI A NZUPPAVIDDHANU

Piove in modo da inzuppare il contadino Quando piove piano piano, anche se di continuo, il contadino non resiste a rimanere in casa. Va ugualmente nei campi, ritenendo di non

STATTI ARRASSU

Stai lontano E’ un invito a tenersi lontani da certe situazioni, che potrebbero portare conseguenze seccanti o addirittura pericolose.

SI VOI CAMPARI IN PACI, VIRI, SENTI E TACI

Se vuoi vivere in pace, vedi, ascolta e taci Si sa che l’essere coinvolti in vicende altrui, può portare solo seccature. Il proverbio consiglia di essere riservati e di tenere

CU’ SI VARDAU, SI SARBAU

Chi si è guardato, si è salvato E’ un esplicito invito alla prudenza, ad agire senza avventatezza, anche perché la vita è piena di insidie. Il riferimento al passato, vuole

OGNI TESTA E’ UN TRIBUNALI

Ogni testa è un tribunale Ogni persona ha una propria opinione e vorrebbe che fosse quella seguita dagli altri. Il riferimento alla testa vuol precisare la sede ove si formano