Tag "carmen gullo"

Profumi del tempo

Lento, stanco ed assonnato E’ il tempo dell’uomo non piu’ innamorato; ma basta un profumo per destare confusione ansia e smarrimento… … Portento dei profumi del tempo, risveglio di un

Ombre nel verde

Colline verdi, di giallo impreziosite, con profumi speziati e prati assolati, smosse dal vento le ciocche corvine. E’ un tuffo nel dolore, il malinconico ricordo di quel posto nascosto. Luogo

Oltre quel cielo

Oltre quel cielo, oltre quel blu, stormi di uccelli che migran verso casa, come migrano i pensieri verso un luogo lontano, il passato nella mente,il futuro nelle azioni. Perdo la

Oceano

 Abissi di paura, nuoto in acque torbide. Nei tramonti dell’est il sole precipita In un oceano lucente, immenso, profondo. Lo sgiardo si perde e via via che la luce cal

Nostalgia del passato

I bei riccioli al vento e profumo di pane caldo. Ecco son questi i ricordi Che mi portano nostalgia del passato. E mi8 rivedo buffa e gioiosa nella spensieratezza di

Nel ritorno

Nel ritorno verso casa, nuvole grigie e pensieri annidati tra gli alberi Salutano questo viaggio. Sporadiche visioni di terre lontane e a lungo immaginate, concerti di grida di pastori,                     miste

Nei giorni

 Sprechi ogni attimo di cara vita a sperare in inutili approcci. Il sapere e’ cieco di fronte alla passione… … E’ muto di fronte alla bellezza del sole. Il saggio

Mentre sogno ad occhi aperti

Sono la notte che avvolgente e misteriosa Sovrasta il giorno al calar della luce. Sono la neve che cade lieve senza rumore, senza far male… … Fiocco bianco dalle mille

L’ultimo respiro

Adagiato su di un letto con merletti e lenzuola di lino, stanco e amareggiato, un uomo. Davanti a se’ un afinestra che spalancata gli rapisce i sensi. Aria fresca e

L’immenso

 L’immenso e’ il mare aperto Dove potersi perdere senza orientamento Per ridisegnare il cammino della vita. L’immenso e’ un giorno che aspetta la notte Per innamorarsi senza guardare in viso,